La Sauber ingaggia Tatiana Calderon come development driver
28 Febbraio 2017 - 15:03
|
Dopo Susie Wolff e Carmen Jorda, un'altra donna torna a ricoprire questo ruolo in una scuderia di Formula 1




Questa mattina la Sauber ha annunciato l’ingaggio della colombiana Tatiana Calderon, che ricoprirà il ruolo di development driver durante la stagione 2017. La 23enne farà parte anche del programma giovani piloti della scuderia elvetica, che comprende corsi di formazione al simulatore professionale e varie sedute con gli ingegneri del team, oltre alla presenza in alcuni weekend di gara del calendario.

“Siamo molto lieti di dare il benvenuto nella nostra squadra a Tatiana – ha commentato il team principal della Sauber Monisha Kaltenborn – Abbiamo le capacità e le strutture per fornire a Tatiana la possibilità di seguire un percorso professionale, tramite il quale può sviluppare ulteriormente le sue conoscenze e le sue competenze nel mondo del motorsport”.

“Sono davvero felice di far parte del team Sauber come collaudatrice – ha ammesso la Calderon – Voglio ringraziare Monisha Kaltenborn e tutta la squadra per avermi dato questa opportunità, ma anche Escuderia Telmex per il loro sostegno. Sono grata della possibilità di lavorare con una squadra di Formula 1 di questo livello e di beneficiare della loro lunga esperienza nel mondo delle corse. Non vedo l’ora di iniziare il lavoro con la squadra e di imparare il più possibile. Si tratta di un passo avanti verso il mio sogno: diventare una pilota di Formula 1″.

Tatiana Calderon ha iniziato la sua esperienza motoristica nel karting in Colombia, all’età di nove anni. Nel 2012 si trasferisce in Europa, dove inizia la carriera in monoposto raggiungendo l’apice nel 2015, quando giunge seconda nel MRF Challenge Formula 2000. Nel 2016 debutta in GP3 Series con la Arden, mentre nella prossima stagione passerà alla DAMS, oltre a iniziare la sua nuova esperienza con la Sauber.

Dopo Susie Wolff alla Williams e Carmen Jorda alla Lotus, un’altra donna torna a coprire il ruolo di collaudatrice in una scuderia di Formula 1.



Non ci sono commenti