Anteprima Acura Sports Car Challenge at Mid-Ohio: Info, come seguirla e statistiche
03 Maggio 2019 - 10:29
|
Quarto appuntamento stagionale per l'IMSA con una gara della durata di 2 ore e 40 minuti




Quarto appuntamento per la stagione 2019 del campionato statunitense IMSA. Il plotone delle squadre si sposta a Mid-Ohio, dopo aver regalato spettacolo tra le tortuose strade di Long Beach. Le prime due uscite erano state contraddistinte da gare storiche e di durata, come la 24 ore di Daytona e la 12 ore di Sebring. Il california una vera e propria gara sprint, con appena 1 ora e 40 minuti di corsa. Leggermente più lungo il prossimo evento, previsto sulla lunghezza di 2 ore e 40 minuti. Guardando alla situazione in campionato, la corsa di Long Beach non ha fatto perdere la testa della classifica alla Cadillac DPi #31 della Whelen Engineering, guidata da Nasr e Derani (92 punti), ma ora la Acura Team Penske #7 di Castroneves e Taylor è a appena 2 punti, seguita a un punto dalla #5 MSR.

La #10 Wayne Taylor Racing è scivolata a 88 punti a causa dei numerosi incidenti di Long Beach, mentre più distanti sono la #6 Acura, la #54 Core e le due Mazda, che nonostante la forza dimostrata, non riescono a concretizzare. In GTLM la Porsche #912 (91 punti) e la gemella #911 sono in testa alla classifica, con la Corvette #3 appaiata alla #911 a 87 punti, seguita dalla Ford #66 e dalla BMW #25, che sono stati finora i team più consistenti delle rispettive squadre. Ci sarà un’importante defezione in classe GT Daytona, con l’assenza confermata della Lamborghini #11 di Mirko Bortolotti che darà forfait, in quanto partecipante soltanto alle gare di durata, nonostante si trovi in testa alla classifica.

 

 

Il tracciato, denominato Mid-Ohio Sports Car Course, si trova nelle vicinanze di Lexington ed è lungo 3620 metri, caratterizzato da 13 curve. L’impianto è stato inaugurato nel 1962, e da allora ospita l’IndyCar Series e l’American Le Mans Series ( poi sostituita dall’IMSA). La pista è molto tecnica e ricalca alla perfezione lo stile dei tracciati statunitensi. È caratterizzato da un lungo rettilineo tra la seconda e la quarta curva, dopo di cui si trova una sequenza di curve a medio raggio e di esse. Vi partecipano tutte e quattro le classi, in una gara di 2 ore e quaranta che è anche la prima della Sprint Cup, la coppa dedicata alle gare brevi.

Il tracciato originale (Original Road Course) è lungo 3,86 chilometri e presenta un andamento altimetrico ondulato. Esistono inoltre altre varianti più corte che escludono parte del tracciato originale: quella lunga 3.62 km (Second Road Course), che esclude la chicane che precede il tornante Keyhole e quella per le gare motociclistiche (Short Course), che esclude la chicane e Keyhole e si immette direttamente a metà del rettilineo Backstretch mediante un tornante posto immediatamente dopo la prima curva dopo il rettilineo di partenza.

Sarà possibile seguire qualifiche e gara sul sito IMSA in diretta streaming, con le qualifiche che si svolgeranno sabato 4 maggio dalle 17:30 alle 18:45. La gara scatterà domenica 5 maggio alle 19:25 per concludersi alle 22:15 ( orari italiani).

Immagine in evidenza: ©

Non ci sono commenti