Anteprima Hockenheim | Info, orari, TV e statistiche
08 Ottobre 2018 - 21:22
|
L'ultimo round della stagione sancirà chi sarà il campione del DTM 2018 tra Di Resta, Paffett e Rast




Cinque mesi fa la stagione 2018 era iniziata ad Hockenheim sotto il segno di Gary Paffett e Timo Glock, coloro che hanno dominato le scene delle prime gare dell’anno contendendosi il primato del campionato. Ma, dopo poche tappe, il tedesco della BMW non è riuscito più ad essere costantemente competitivo, lasciando strada libera all’inglese della Mercedes, che, però, ha visto lo spettacolare recupero di Paul Di Resta a suon di vittorie e podi, con lo scozzese che arriva al round finale di Hockenheim come leader della classifica piloti. L’ex pilota della Force India comanda con 229 punti, appena 4 in più di Paffett, ma i due alfieri della Mercedes dovranno stare attenti alla mina vagante Renè Rast, ancora matematicamente in lizza per il titolo: infatti, il campione in carica del DTM, viene da una striscia di quattro vittorie consecutive e, seppur a 30 punti da Di Resta, non si darà per vinto e tenterà il tutto per tutto per rendere la vita difficile ai due piloti della casa di Stoccarda.

IL TRACCIATO – L’Hockenheimring ospita il DTM fin dalla sua nascita nel lontano 1984, e, esclusa l’annata 1985, ne è tappa fissa e costante, organizzando da molti anni la tappa finale e conclusiva delle varie stagioni agonistiche. Il circuito conta 4,574 km, con 9 curve a destra e 6 a sinistra, ed è molto vario: ha sezioni molto veloci come il primo settore, con la NordKurve e il lungo rettilineo che porta al tornantino Spitzkehre, e più lente e tecniche come l’ultimo, con la storica parte del Motodrom e le curve Mobil 1, Sachs e SudKurve.

ALBO D’ORO – Giocando in casa ad Hockenheim, la Mercedes è il team più vincente su questa pista con ben 22 successi, mentre il suo storico alfiere, Bernd Schneider, ne detiene il record di vittorie con 8. Nonostante questa tradizione ricca di gioie, negli ultimi anni sono state BMW e Audi a contendersi i successi e, infatti, il record della pista, appartiene a Jamie Green, che, nella passata stagione, ha fermato il cronometro sull’1:32.456.

LE GARE DEL 2017 – Nel round finale della scorsa annata, le vittorie furono equamente divise tra Audi e BMW, con Jamie Green trionfante in Gara 1, mentre Marco Wittmann ha dominato Gara 2. Il tutto mentre Renè Rast festeggiava la conquista del suo primo titolo in DTM al primo anno nella categoria, coronamento di una stagione sfavillante sotto ogni punto di vista.

DOPO SPIELBERG – Come detto all’inizio, Renè Rast arriva al round finale di Hockenheim come il pilota più in forma del campionato con le quattro vittorie consecutive all’attivo tra il Nurburgring e il Red Bull Ring. Ma, per via del distacco di 30 punti in classifica sembra il meno quotato per la conquista del titolo, che sembra una questione limitata tra i due britannici della Mercedes, Paul Di Resta e Gary Paffett, staccati di soli 4 punti.

ORARI E TV – Prove libere e qualifiche saranno visibili sul canale Youtube ufficiale del DTM, mentre le due gare saranno trasmesse in diretta e in esclusiva dalla pagina Facebook di AutoMoto.it.

Gli orari del weekend saranno i seguenti:

VENERDI’ 12 OTTOBRE

15.45 – Prove Libere 1

SABATO 13 OTTOBRE

9.00 – Prove Libere 2
10.55 – Qualifiche di Gara 1
13.30 – Gara 1

DOMENICA 14 OTTOBRE

9.00 – Prove Libere 3
11.10 – Qualifiche di Gara 2
13.30 – Gara 2

FORMULA 3 – Oltre al DTM, ad Hockenheim questo weekend andrà in scena l’ultimo round della Formula 3 European Championship, prima della sua fusione con la GP3 Series che avverrà dalla prossima stagione.

Le monoposto della nuova Formula 3 internazionale avranno motore e cambio delle GP3

Sul circuito tedesco andrà in scena la battaglia finale per il titolo che vede in Mick Schumacher il grande favorito, forte dell’enorme vantaggio costruito nei confronti di Dan Ticktum negli ultimi due round del Nurburgring e Spielberg, dove il tedesco ha vinto cinque delle ultime sei gare portandosi in testa al campionato a quota 329 punti. Con ben 49 punti di vantaggio su Ticktum (secondo a 280 punti), a Schumacher basterà arrivare davanti all’inglese nella prima delle tre gare del weekend per vincere il titolo con due gare d’anticipo, come ha fatto Lando Norris l’anno scorso.

La matematica tiene in gioco anche Marcus Armstrong, terzo a 260 punti, ma con 69 lunghezze di ritardo da Schumacher ha bisogno di un vero e proprio miracolo per vincere il campionato. Situazione simile anche per la classifica dei rookie con Robert Shwartzman che nelle ultime sei gare è sempre salito sul podio riuscendo a trovare la prima vittoria in campionato in Austria nell’ultima gara disputata. Il russo della Prema e della Ferrari Driver Academy conduce la classifica degli esordienti con 423,5 punti, con ben 48,5 punti di vantaggio su Juri Vips e a +62,5 nei confronti dello stesso Armstrong.

Come sempre le gare saranno visibili in live streaming su YouTube nel canale ufficiale del campionato con i seguenti orari:

SABATO 13 OTTOBRE
10.00 – Gara 1
16.30 – Gara 2

DOMENICA 14 OTTOBRE
10.05 – Gara 3



Non ci sono commenti