Anteprima Rally Australia | Info, orari, TV e statistiche
Tutto pronto a Coffs Harbur per l'assegnazione del titolo mondiale 2018




Rally Australia 2018
14 Novembre 2018 - 10:21

Conto alla rovescia in Australia per l’ultimo appuntamento di questo mondiale WRC 2018. Dopo il clamoroso secondo posto colto in Spagna, Sebastian Ogier punta a confermarsi leader di questo campionato anche domenica mattina, arrivando così a quota sei successi mondiali. Un dato impressionate che permetterebbe al francese di avvicinarsi ai record di Sebastien Loeb, suo futuro compagno di marca in Citroen nel 2019.

Da non sottovalutare, però, la posizione di partenza di Nueville (il belga scatterà secondo e concederà al francese il neo di pulire la traiettoria, pioggia permettendo.ndr) e la voglia di rivalsa da parte di Ott Tanak, protagonista assoluto di questo finale di stagione, ma spesso bersagliato da problemi tecnici che non gli hanno permesso di arrivare a questo appuntamento finale con delle reali chance di successo.

LA CLASSIFICA – Sebastien Ogier, al momento, guida la classifica mondiale con tre punti di vantaggio su belga di casa Hyundai, ragion per cui un successo o un arrivo davanti al rivale gli permetterebbero matematicamente di conquistare il sesto titolo. Per quanto riguarda le altri combinazioni, invece, sarà fondamentale l’esito della power stage di domenica, con i punti addizionali che potrebbero spostare l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

Per quanto riguarda Tanak, invece, la questione si fa molto più complessa, visto che l’estone accusa un ritardo di 23 punti dalla vetta del pilota M-Sport. Una missione non impossibile visto i 30 punti ancora in palio, ma è ovvio considerare come l’alfiere di Toyota non sia il favorito numero uno alla conquista del titolo.

COME ARRIVANO I PILOTI – Ogier, Neuville e Tanak arrivano a questo appuntamento in Australia con una condizione di forma assolutamente diversa. Il francese, bravissimo a sfruttare gli errori di Neuville e Tanak, è riuscito a conquistare la vetta della classifica in Spagna, non riuscendo però a stupire in termini di performance. Ecco quindi che sulla carta il belga dovrebbe essere il vero favorito per il week-end, con Tanak pronto a confermare l’ottimo passo espresso nelle ultime settimane.

Sebastien Ogier: “La pressione è ora sui nostri rivali per rimediare al deficit. Siamo consapevoli che aprire la strada non sarà un compito facile, ma tutto può accadere e siamo pronti per la sfida. Abbiamo goduto di molto successo in Australia nel corso degli anni e il nostro obiettivo è quello di aggiungere a quel successo”.

Thierry Neuville: “I recenti rally non sono andati per il meglio e ora ci troviamo coinvolti in un’incredibile e intensa lotta di campionato. Tutti i produttori e gli equipaggi hanno avuto alti e bassi in questa stagione, ma dobbiamo metterci tutto alle spalle e concentrarci su un fine settimana perfetto”.

Ott Tanak: “Ho intenzione di dare tutto me stesso. Ho ancora una possibilità matematica nel campionato piloti e anche se non è davvero nelle mie mani, continuerò a spingere. Non voglio arrendermi”.

IL PERCORSO – L’Australia, come da tradizione, è uno dei rally più sabbiosi dell’intera stagione. Ricco di passaggi mozzafiato e soprattutto complessi, bisognerà prestare parecchia attenzione alle possibili forature e ai tanti ostacoli presenti sul bordo pista (alberi, rocce, fango, pozze d’acqua). La navigazione e le ispezioni, proprio in tal senso, potrebbero giocare un ruolo fondamentale nel corso dello svolgimento del week-end, soprattutto se dovesse scendere la pioggia nelle prime due giornate.

ROAD MAP

ORARI DELLE SPECIALI

*orario locale, quindi -10 in Italia

GOMME – Per l’appuntamento saranno disponibili le mescole più soffici della gamma Michelin, opzione consigliata visto il tipo di fondo, ma ogni pilota avrà l’opportunità di portare in vettura anche un set di pneumatici duri (fattore da tenere in considerazione in caso di alte temperature, ndr).

ALBO D’ORO – L’edizione della passata stagione è stata conquistata da Thierry Neuville, mentre Sebastien Ogier è riuscito a portarsi sul gradino più alto del traguardo ben tre volte (tutte conquistate su Volkswagen.ndr). Da notare che i finlandesi, grazie ai loro dodici successi, sono i piloti più vittoriosi in Australia, mentre Loeb non è mai riuscito a bissare la gioia conquistata nel 2004.

ORARI TV e WEB – Coma al solito sarà possibile seguire il Rally d’Australia sulla piattaforma Red Bull TV (orari riportati di seguito, ndr), su DAZN o su WRC+, servizio a pagamento streaming della categoria.

– RedBull TV

  • Recap prima giornata WRC Rally Australia, 16 novembre ore 12.00 PM CEST
  • Live SuperStage Australia, 17 novembre 1.45 AM CEST
  • Recap seconda giornata, 17 novembre ore 12.00 PM CEST
  • Recap terza giornata, 18 novembre ore 12.00 PM CEST
  • – DAZN

  • Live Stage 1 WRC Rally Australia, 16 novembre ore 21
  • Live Stage 2, 17 novembre ore 02.00
  • Live Stage 3, 17 novembre ore 22.30
  • Live Stage 4, 18 novembre ore 03.00
  • Non ci sono commenti