Audi proiettata verso Le Mans




13 Apr 2016 - 15:58

Mancano poco più di due mesi, all’edizione 2016 della 24 ore di Le Mans, in programma per il 18 e 19 giugno. Eppure l’Audi, la casa piú vincente della storia recente, nella maratona francese, sembra giá proiettata alla terza tappa del mondiale WEC.

Proprio ad una settimana, dal primo appuntamento del mondiale endurance infatti, la casa dei quattro anelli é stata impegnata in Italia, a Monza, per una sessione di test con l’R18 e-tron Quattro. Quest’ultima in versione low-downforce, specifica per il circuito della Sarthe. Il famoso circuito brianzolo é da anni ormai, tappa obbligata, per la preparazione della gara più importante della stagione. Negli scorsi anni però, mai erano stati cosi anticipati, questo tipo di test. Questo, lascia intendere ancora una volta, quanto l’Audi ci tenga a fare bene in questo mondiale 2016, ma soprattutto a Le Mans, dove l’accoppiata: motore diesel, recupero d’energia a 6 megajoule, dovrebbero dare il massimo della performance disponibile.

Come riportammo, in occasione della presentazione ufficiale della livrea 2016, l’R18 intravista a novembre 2015 sará la versione a basso carico per Le Mans. Purtroppo, non ci sono ancora video o altre foto da analizzare. Ma confrontandola con l’esemplare mostrato in anteprima a Monaco nell’inverno 2015, la vettura sembra aver subito poche modifiche rilevanti. La parte frontale infatti, é quella “allungata e slanciata,” con i passaruota a sfruttare tutto lo spazio disponibile, per il miglior coefficiente di penetrazione. Il musetto resta, ovviamente alto, ma con le alette laterali sovrapposte e meno “cariche.” La zona laterale, vede un ingrandimento della paratia dietro le ruote anteriori, ora a toccare l’altezza massima. Il passaruota posteriore, è stato leggermente “indurito” nelle forme ed avanzato verso l’abitacolo.

Nei prossimi giorni, verranno diffuse sicuramente altre foto e probabilmente qualche video, che ritrae il mostro di ingolstadt sfrecciare sul rettilineo di Monza senza chicane. Intanto potremmo “ammirare” la versione ad alto-carico, sfidare Porsche e Toyota questo fine settimana a Silverstone, per il primo round del WEC.

Foto: Stefano Ciabattoni

Non ci sono commenti