Bagnaia trionfa ad Austin e conquista la vetta del Mondiale
23 Aprile 2018 - 0:14
|
GP Americhe
Grande prestazione del pilota italiano, che trionfa davanti a Marquez ed Oliveira. Settimo Mattia Pasini

Francesco Bagnaia vince per la seconda volta in carriera nella classe Moto2 dopo la gara del Qatar. Una gara magistrale quella del pilota italiano, abile ad occupare fin dai primi giri posizioni di vertice, per poi issarsi a lungo in seconda posizione dietro il fuggitivo Alex Marquez.

A pochi giri dal termine ecco l’attacco decisivo di Pecco, frutto di precedenti tentativi atti a mettere sotto pressione il pilota spagnolo. Sicurezza nella condotta di gara, tenacia e grinta nello stile di guida. Bagnaia ha tutte le carte in regola per portarsi a casa l’alloro iridato.

Secondo per l’appunto Marquez, autore di una prima parte di gara velocissima, salvo poi doversi arrendere ad un consumo eccessivo dei suoi pneumatici. Terzo Miguel Oliveira, a confermare le qualità della moto austriaca. Quarto un ottimo Joan Mir, al miglior risultato in Moto2, che precede la sorpresa Iker Lecuona e Brad Binder.

In affanno rispetto all’Argentina Mattia Pasini, soltanto settimo al traguardo, reo di aver puntato sulla gomma dura, che però in gara non si è rivelata essere la scelta migliore. Dietro di lui Navarro, Aegerter e Baldassarri a chiudere la top 10. Più ombre che luci per gli italiani, con Corsi, Marini e Locatelli che vanno ad occupare le posizioni dalla 12 alla 14.

Romano Fenati conclude invece al sedicesimo posto, ancora in attesa di trovare la giusta competitività in sella alla sua Kalex. Cadute d’eccezione per gli alfieri del team Dynavolt, Schrotter e Vierge, a terra mentre occupavano posizioni di rilievo.



Non ci sono commenti