Baldassarri beffa Luthi al fotofinish e vince in Qatar
Il marchigiano resiste al recupero dello svizzero e conquista la terza vittoria in carriera




GP Qatar
10 Marzo 2019 - 17:31

Lorenzo Baldassarri vince il Gran Premio del Qatar in Moto2, conquistando la terza vittoria in carriera nella middle class tornando al successo che gli mancava da quasi un anno dopo l’affermazione in Spagna nel 2018.

Gara perfetta del pilota italiano che è stato in testa dall’inizio alla fine, riuscendo negli ultimi giri a resistere al ritorno di Thomas Luthi, che negli ultimi 10 giri si è portato di gran carriera dalla quinta alla seconda posizione e ha provato a beffare Baldassarri sotto la bandiera a scacchi, rimanendo però beffato al fotofinish per 26 millesimi. Doppio podio per la Dynavolt Intact GP con Marcel Schrotter che non è riuscito a sfruttare la partenza dalla pole position perdendo subito la leadership a favore di Baldassarri, e nel finale ha avuto la meglio su Remy Gardner per il terzo posto sul podio, con l’australiano che si è dovuto accontentare della quarta posizione finale che equivale al suo miglior risultato in carriera.

Quinto posto per un ottimo Augusto Fernandez, capace di stare con i primi senza problemi precedendo Sam Lowes, sesto e in difficoltà rispetto a quanto mostrato nelle qualifiche e nei test invernali. Settimo al traguardo Alex Marquez che dopo alcuni duelli nelle prime fasi di gara non è riuscito a tenere il passo dei primi, cosa capitata anche a Luca Marini, ottavo al traguardo probabilmente anche per colpa delle sue condizioni fisiche con la spalla da poco operata. Ottimo esordio in Moto2 per Enea Bastianini che chiude in nona posizione risultando il miglior rookie nella gara inaugurale capace di precedere Xavi Vierge, letteralmente crollato dopo un ottimo inizio fino a chiudere in 10° posizione, Fabio Di Giannantonio capace di chiudere 11° al debutto, e Brad Binder, solo 12° con la sua KTM in contrasto con le alte aspettative presenti attorno al sudafricano quest’anno. Positivo anche Andrea Locatelli che chiude 13°, mentre Simone Corsi e Stefano Manzi non riescono ad andare a punti chiudendo in 19° e 20° posizione. Caduti al primo giro Marco Bezzecchi e Nicolò Bulega, con quest’ultimo che al via ha sbagliato la frenata alla prima curva andando a centrare Iker Lecuona.

Immagine in evidenza: © Lorenzo Baldassarri / Official Twitter Page

Non ci sono commenti