Berger: “In Mercedes avrei preso Wehrlein a occhi chiusi”
15 Gennaio 2017 - 1:30
|
L'ex-pilota di F1 consiglia alla scuderia tedesca di puntare sul talento del pilota di casa propria

Dopo essere stato il favorito numero uno per la sostituzione di Nico Rosberg al volante della Mercedes nel 2017, Pascal Wehrlein è molto vicino all’approdo in Sauber, dove affiancherebbe lo svedese Marcus Ericsson. La dirigenza della casa di Stoccarda, infatti, ha deciso di tuffarsi nuovamente sul mercato piloti, individuando il sostituto ideale del campione del mondo 2016 in Valtteri Bottas, alfiere della Williams.

Sull’intrigata vicenda che riguarda la Mercedes ha espresso il suo parere Gerhard Berger, ex pilota di Ferrari e Benetton in Formula 1, che ritiene che la scuderia di Brackley farebbe bene a dare un’opportunità al pilota tedesco del suo vivaio.

“Wehrlein è davvero un pilota di talento e lo ha dimostrato nel corso della sua carriera – ha affermato BergerNel 2015 ha disputato un’ottima stagione, cogliendo il successo nel campionato DTM, mentre nel 2016 è riuscito a riportare in zona punti la Manor, con una monoposto non certo all’altezza della concorrenza. A mio parere, meriterebbe un’occasione con una vettura competitiva”.

“C’è da dire, però, che rispetto a Bottas Wehrlein è sicuramente un rischio più grande per la Mercedes, ma molto spesso la soluzione più intelligente non è anche la più ovvia. Valtteri è un pilota molto veloce, un ottimo giocatore di squadra e ha dimostrato, in questi anni alla Williams, di valere un sedile in un top team, che gli permetta di lottare per il campionato. Se guardiamo, però, le cose da un’altra prospettiva, non ha prevalso così nettamente nel confronto con Massa da poter essere definito prima guida della scuderia di Grove; per questo motivo, non so fino a che punto la scelta di puntare sul finlandese possa essere quella giusta” ha concluso Berger.

 



Non ci sono commenti