Berger vorrebbe il ritorno dell’Alfa Romeo in DTM nel 2018
31 Maggio 2017 - 13:11
|
Il neo boss del DTM spinge Marchionne e l'Alfa a tornare nel campionato turismo tedesco già dall'anno prossimo con la Giulia.

Sono passati 21 anni da quando l’Alfa Romeo 155 V6 TI ha corso la sua ultima gara nell’ITC (International Touring Car Championship). Oggi questo campionato non esiste nemmeno più, visto che nel 2000 c’è stata la rinascita del DTM, e l’Alfa non ha messo più piede nel turismo tedesco, nonostante la Casa del Biscione sia rimasta impressa nel cuore degli appassionati per il suo straordinario debutto del 1993, con la vittoria finale del titolo piloti da parte di Nicola Larini. Nel corso degli ultimi anni si è spesso parlato di un possibile ritorno dell’Alfa Romeo nel DTM, ma stavolta, a spingere direttamente Marchionne a prendere in considerazione la cosa, ci pensa Gerhard Berger, da pochi mesi diventato il capo del DTM.

L’ex pilota austriaco, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, ha sollecitato il presidente della Ferrari a far correre l’Alfa Giulia nel DTM, magari già dalla prossima stagione: “In ogni circuito che andiamo i tifosi ci chiedono di far tornare l’Alfa Romeo nel campionato. Se io fossi nei panni di Marchionne, con una Ferrari così vincente in Formula 1, farei rientrare l’Alfa nel DTM con la Giulia, dove troverebbe un livello di competizione e di tecnologia adatto al prestigio del suo nome. Magari anche dal 2018, sarebbe una cosa straordinaria per tutti, sia per lo sport che per l’Alfa Romeo“.



Non ci sono commenti