Dakar, Stage 9: Al-Attiyah è a un passo dal successo, nelle moto la sfida è infiammata




16 Gennaio 2019 - 22:10

La Dakar 2019 è giunta al penultimo atto, quello della seconda tappa anello che si è svolta oggi a Pisco in cui hanno iniziato a delinearsi quelle che saranno le classifiche finali un po’ in tutte le categorie, tranne nelle moto, dove la sfida è più accesa che mai. 409 km di caldo e dune che anche oggi hanno messo fuori gioco protagonisti importanti e hanno rimescolato nuovamente le carte, soprattutto tra moto e camion.

MOTO – La giornata si è aperta con l’abbandono di Honda dalla sfida per la vittoria finale. Se ieri le chance della casa alata erano appese ai 21 minuti di gap di Benavides dalla vetta, con le tre ore di penalità ricevute al termine dell’ottava tappa per un’irregolarità sul suo road book, hanno estromesso il costruttore giapponese dai giochi lasciando così Husqvarna e KTM a giocarsi il titolo 2019.

La tappa di oggi è stata però del tutto inedita. A vincere infatti nessuno dei protagonisti, bensì il francese Michael Metge in sella alla Sherco, con la quale ha chiuso la tappa in 3h46m38s. Due minuti più lento il boliviano Daniel Nosiglia a bordo della Honda.

Bisogna scendere al terzo posto con Pablo Quintanilla, a 3m28s dal battistrada, per trovare il primo dei protagonisti. Gap praticamente inesistenti quelli con gli avversari. A un secondo le due KTM di Walkner e Price e a due secondi dal cileno la Honda di Florimo. I distacchi in classifica generale rimangono quindi invariati con Quintanilla che passa da un ritardo di 63 secondi da Price a quello di 62.

Inutile l’ottavo tempo di Benavides che paga quattro minuti. Sono quasi cinque i minuti di ritardo di Xavier de Soultrait e sette quelli di Sam Sunderland. Anche l’inglese di KTM paga un’ora di penalità per un’irregolarità riscontrata al suo Iritrack. Lui come Benavides esce quindi di scena dalla lotta per la vittoria finale a un passo dal traguardo.

Classifica generale moto dopo nono stage

1Toby PRICEKTM32h 43m 15s
2Pablo QUINTANILLAHusqvarna+ 1m 02s
3Matthias WALKNERKTM+ 6m 35s

AUTO – E’ arrivata anche per Nasser Al-Attiyah la tanto attesa terza vittoria di tappa, ad un passo dalla conquista del terzo titolo alla Dakar. Il pilota qatariota, che ha concluso in 3h 53m 22s ha preceduto di quasi 5 minuti il suo primo inseguitore, ovvero Nani Roma, unico pilota ad essere rimasto sotto l’ora di svantaggio in classifica generale dopo la giornata di oggi. Questo perché l’insabbiamento di Loeb, il quale è transitato sul traguardo con 75 minuti di ritardo, e l’incidente di Peterhansel hanno di fatto lasciato strada libera al pilota Toyota per allontanare tutti gli avversari. Il nove volte campione rally stava dominando questa tappa, ma l’ultimo settore lo ha tradito facendogli perdere la possibilità di conquistare la quinta vittoria in nove stage e anche la possibilità di riaccendere una flebile possibilità di trionfo finale.

Il terzo tempo di oggi è stato registrato dall’Hilux di Giniel de Villiers che ha pagato 7m15s di ritardo dal suo compagno di squadra. Segue la Mini di Przygonski. Solo sesto e nono tempo per le vetture del team X Raid di Sainz e Despres, ancora a secco di una vittoria di tappa. Una prestazione negativa se si considera che lo spagnolo è il campione in carica della Dakar.

Classifica generale auto dopo nono stage

1Nasser AL-ATTIYAHToyota33h 09m 12s
2Nani ROMAMini+ 51m 27s
3Sebastien LOEBPeugeot+ 2h 02m 37s

CAMION – La leadership di Sotnikov nei mezzi pesanti è durata solo 24 ore, infatti oggi a riprendersi la prima posizione in classifica generale è stato Nikolaev, autore della vittoria di tappa con il tempo di 4h19m37s. Il pilota russo ha preceduto il compagno di squadra di 27 minuti ed è ora in testa con quasi mezz’ora di vantaggio. Tra i due (dato che Sotnikov è giunto terzo, ndr) si è posizionato il Maz di Viazovich con un ritardo di 14 minuti dal battistrada. 31 sono invece i minuti di gap di De Rooy dalla vittoria di oggi. Un ritardo che taglia fuori dai giochi Iveco per la vittoria finale.

Classifica generale camion dopo nono stage

1Eduard NIKOLAEVKamaz29h 24m 52
2Dmitry SOTNIKOVKamaz+ 28m 35s
3Gerard DE ROOYIveco+ 1h 35m 10s
Immagine in evidenza: © Florent Gooden / Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti