Dan Ticktum conquista la pole position della Qualifying Race di Macao
16 Novembre 2018 - 12:59
|
Record della pista per il pilota della Motopark. Ilott e Fenestraz inseguono




Dan Ticktum si conferma al top anche nelle Qualifiche 2 della FIA F3 World Cup a Macao ottenendo il miglior tempo della sessione che gli vale la pole position per la Qualifying Race di domani. Il detentore della Coppa del Mondo ha ottenuto il miglior tempo in 2:09.910, che è anche il nuovo record della pista migliorando di oltre un secondo il suo tempo di ieri dando un’incredibile prova di forza che lo pone tra i favoriti principali per la vittoria nella gara di domenica.

Ticktum è stato l’unico a scendere sotto il muro del 2:10, con Callum Ilott che si conferma al secondo posto dietro il suo connazionale, ma con ben 4 decimi di ritardo; Ilott si è reso protagonista di un incredibile numero quando è riuscito ad evitare la monoposto di Marino Sato dopo che il giapponese era andato a muro alla curva della Polizia, con Ilott che, trovandoselo in traiettoria, è riuscito a passare nello spazio tra la vettura di Sato e il muretto alla sua destra, prendendosi un bel rischio.

Carlin e Motopark si sono confermate al top anche in questa sessione di Qualifica, con Sacha Fenestraz e Joel Eriksson in terza e quarta posizione; Fenestraz si è messo in evidenza portando due Carlin in Top-3, andando a mezzo secondo da Ticktum. Eriksson, invece, non è riuscito a fare meglio del quarto tempo ma sembra essere molto a suo agio nel suo ritorno in F3, anche se a fine sessione non è riuscito ad evitare la monoposto di Ukyo Sasahara autore di un violento incidente all’uscita dell’ultima curva, con l’incolpevole Eriksson che non è riuscito a schivarlo, colpendolo in pieno.

L’incidente tra Sasahara ed Eriksson

Guan Yu Zhou è il migliore dei piloti Prema chiudendo in quinta posizione, pagando un ritardo di quattro decimi da Eriksson, quarto, e di +1.4 dal leader Ticktum. Anche gli altri piloti Prema pagano questo ampio distacco, con Marcus Armstrong che è ottavo, Mick Schumacher solo nono, più in difficoltà rispetto alla giornata di ieri, e Ralf Aron in decima posizione. In Top-10 trovano spazio anche Jake Hughes, che si conferma in sesta posizione, e lo stesso Marino Sato, che prima dell’incidente aveva ottenuto un buon giro in settima posizione.

Robert Shwartzman domani partirà dalla 12° posizione davanti ad Alex Palou e Juri Vips. Ancora indietro i piloti della Van Amersfoort Racing, con Frederik Vesti il più veloce in 18° posizione, davanti a Jehan Daruvala (Carlin) e alla sua compagna di squadra Sophia Flörsch, solo 20°, e Keyvan Soori Andres in 25° posizione.



Non ci sono commenti