Di Grassi trionfa a Berlino e si rilancia nella lotta per il titolo
25 Maggio 2019 - 20:21
|
ePrix Berlino 2019
Vittoria in casa per l'Audi: 2° Buemi, 3° Vergne




La gara di oggi a Berlino potrebbe aver definito chi sono i piloti in lotta per il titolo iridato, quando mancano solo tre gare al termine del campionato 2018-2019 di Formula E. Infatti, la vittoria nella capitale tedesca di Lucas Di Grassi rilancia il brasiliano tra i reali papabili a giocarsi il tutto per tutto tra Berna e New York, ma la sfida sarà molto accesa e incerta. Davanti al pilota dell’Audi c’è ancora Jean-Eric Vergne, che resta sempre in vetta alla classifica grazie al 3° posto di oggi dietro a Sebastian Buemi; ma il francese, campione in carica della Formula E, vede ancora all’orizzonte, seppur staccati di circa 20 punti, le sagome di Lotterer, Frijns e Da Costa, con il solo portoghese a terminare a punti con un ottimo 4° posto.
Con la gara di oggi Di Grassi ottiene la sua decima vittoria in Formula E, regalando all’Audi il successo numero 40, indice di come la casa tedesca abbia investito bene nel campionato elettrico.

Al via Buemi scatta bene dalla pole position e mantiene il comando della gara, mentre appena dietro di lui resta quasi tutto invariato. Ma la situazione dura circa cinque minuti, quando Lucas Di Grassi, nel corso di pochi giri, supera prima Vandoorne e poi Buemi (entrambi in Curva 6), andandosi a prendere la leadership. Dalla retrovie, invece, inizia ad emergere Lotterer che, partito ultimo, riesce a risalire fino al 15° posto, mentre il connazionale Abt conquista il 4° posto, con un Paffett in crisi dopo una splendida qualifica. Nella lotta per il podio, intanto, si inserisce la BMW di Da Costa, ora 2° e davanti a un Buemi che tenta il tutto per tutto usando il Fanboost per riprendersi la posizione sul portoghese e ci riesce.
A dieci minuti dalla fine della gara si assiste al ritiro di Alex Lynn, con la sua Jaguar che si ferma sul rettilineo di partenza, causando un breve status di Full Course Yellow. A questo punto le protagoniste sono le due DS Techeetah, seppur per motivi diametralmente opposti: infatti, se da una parte Vergne riesce a guadagnare il 3° posto con un bel sorpasso su Da Costa, dall’altra Lotterer è costretto al ritiro per un problema alla batteria, dopo che era riuscito a risalire di ben dieci posizioni rispetto alla partenza dal fondo della griglia. Negli ultimi istanti di gara Buemi riesce a controllare bene un arrembante Vergne e a chiude 2°, mentre davanti Di Grassi festeggia per la vittoria nella gara di casa dell’Audi.
Quindi, oltre a Di Grassi, Buemi e Vergne, terminano a punti anche Da Costa, Vandoorne, Abt, Sims, Rowland, Bird e Wehrlein.

Come detto all’inizio, in classifica piloti la situazione sembra essersi delineata verso una lotta tra cinque piloti. Infatti, Vergne resta al comando con 102 punti, con Di Grassi che si avvicina pericolosamente a quota 96. Col ritiro di oggi Lotterer resta fermo a 86 punti, seguito da Da Costa (82) e Frijns (81).

Immagine in evidenza: © Audi Formula E | Twitter Page



Non ci sono commenti