Diramato il regolamento del FIA WEC per le Hypercar
14 Giugno 2019 - 12:43
|
Dal 2020 il mondiale endurance cambierà rotta. Via libera anche alle derivate delle stradali




Il WEC ha ufficializzato i nuovi regolamenti per il suo nuovo corso. La superstagione 2020-2021 vedrà l’avvento delle Hypercar, con il Consiglio Mondiale della FIA che ha deliberato proprio nella mattinata odierna quelle che saranno le caratteristiche della top class del prossimo futuro. Oltre a questa tipologia di vetture, la novità è che la partecipazione verrà allargata anche alle derivate delle vetture di serie, per cercare di attirare più costruttori possibile senza costringerli ad utilizzare dei budget troppo elevati.

Uno dei cambiamenti maggiri sarà legato all’ibrido: l’assale posteriore abbinato al motore tradizionale sarà quella che muoverà il sistema elettrico, una scelta in controcorrente con le preferenze della Toyota. L’ibrido non sarà obbligatorio, ma per chi vorrà utilizzarlo la potenza massima del sistema sarà di 270 cavalil, con potenza assoluta delle vetture sui 750. L’elettrico funzionerà dai 120 km/h in poi sull’asciutto, dai 150 sul bagnato. Il peso delle vetture sarà di 1100 kg, con il tempo previsto per Le Mans attorno ai 3’30”.

Altra aggiunta sarà quella del Balance of Performance, che verrà utilizzato come nelle GTE per tentare di bilanciare le forze in campo ed evitare lo strapotere di una casa sull’altra. La restrizione riguardante le vetture derivate dalla serie sarà di 20 modelli stradali prodotti nei primi due anni, mentre i prototipi dovranno seguire un disegno similare a quello delle auto di produzione. L’omologazione delle vetture sarà valida per cinque anni.

Potranno anche partecipare delle vetture derivate da modelli stradali, il tutto per attirare case meno potenti economicamente dandogli comunque la possibilità di competere con costruttori più forti. In mattinata, l’Aston Martin ha annunciato l’ufficialità di aderire a questa categoria, cosa che dovrebbe fare anche la piccola ByKolles. Le voci parlano di una Toyota a lavoro su un modello simile, ma l’annuncio si fa ancora attendere.

Immagine in evidenza: © FIA WEC - Video Frame | Twitter Page



Non ci sono commenti