Dovizioso davanti anche nelle FP3. Marquez cade e dovrà partire dalla Q1
06 Ottobre 2018 - 8:48
|
GP Thailandia
Dominio desmodromico sulle libere a Buriram. Viñales in agguato, Crutchlow ancora bene

Le terze libere della classe regina al Chang International Circuit si chiudono si chiudono con le Ducati ancora davanti, ma braccate dalla M1 di Maverick Viñales e delle Honda.

Il primato del venerdì di Andrea Dovizioso è battuto, ad inizio sessione da Marc Marquez, ma il numero 4 Ducati è fermamente deciso a stare davanti e lo fa con il tempo di 1:30.399.

Buriram potrebbe confermarsi pista Ducati, Jack Miller (Alma Pramac Racing) mette a referto il secondo tempo con il compagno di box, Danilo Petrucci che chiude le prima cinque posizioni. La sessione si è aperta con l’uscita di scena di Jorge Lorenzo, che lascia il GP dopo la caduta di ieri.

Jorge Lorenzo non parteciperà al Gran Premio della Thailandia

Dietro le Desmosedici GP18, si conferma competitivo Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP). Nel primo giorno in lotta per il primato e oggi terzo. Quarta un’altra RC213V, quella di Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol).

Valentino Rossi chiude le libere che contano per accedere alla lotta per la pole al settimo posto. Per il Dottore un lavoro specifico sulla frenata.

Notizia della sessione è Marquez fuori dalla Q2. Il numero 93 è protagonista di una salvata spettacolare prima ma poi è vittima di una caduta alla curva 4. La scivolata arrivata nel giro lanciato e lo rilega alla Q1 per la seconda volta in questa stagione. Meglio di Marquez fa il suo collega HRC, Dani Pedrosa protagonista del sesto tempo.

Con l’ottavo miglior passaggio Andrea Iannone (Team Suzuki Ecstar) strappa il biglietto per la Q2 mentre è escluso Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS).



Non ci sono commenti