Dovizioso: “Soddisfatto, ma dobbiamo lavorare sulla gestione delle gomme”, Petrucci: “Faccio fatica sul giro singolo”
14 Giugno 2019 - 21:45
|
GP Catalogna
Le parole dei piloti Ducati al termine del venerdì di prove catalano, con Dovizioso secondo e Petrucci ottavo nella classifica combinata




È stato un buon venerdì per i due alfieri della Ducati: Dovizioso è secondo a fine giornata, a poco meno di tre decimi da un Fabio quartararo che ha scavato un piccolo solco sulla concorrenza, Mentre Petrucci dopo alcuni problemi riscontrati al mattino è comunque riuscito a rientrare nella Top 10 provvisoria.

Il Dovi spiega la giornata di lavoro in sella alla sua Desmosedici: “Sono soddisfatto di questa prima giornata di prove, avevo un buon feeling con la moto e siamo stati veloci. Come spesso è accaduto qui in passato, c’è poco grip e la configurazione della pista rende particolarmente complicata la gestione delle gomme, soprattutto considerando l’aumento delle temperature previsto per il resto del weekend, comunque penso che tutti stiano faticando sotto questo aspetto. Ci resta del lavoro da fare per la gara: stiamo ancora valutando le mescole a disposizione e vogliamo migliorare il feeling con l’anteriore ma le sensazioni sono buone, ed anche i tempi sul giro, quindi sono fiducioso”.

Anche Danilo Petrucci è abbastanza soddisfatto in ottica gara, ma è consapevole che c’è ancora molto da fare, in particolare nel giro secco, fondamentale domani visto che 19 piloti sono racchiusi in un secondo: “Le sensazioni in sella sono abbastanza buone”, ha dichiarato il ternano, “anche se questa mattina abbiamo incontrato un problema anomalo di aderenza al posteriore che ha un po’ rallentato il nostro programma di lavoro. Nella FP2 abbiamo ottenuto un netto progresso, anche se ci restano dei margini di miglioramento. A livello di passo gara siamo messi abbastanza bene, mentre per quanto riguarda il giro singolo fatico ancora ad inserire la moto in curva velocemente perché avverto poco supporto dal posteriore. Abbiamo le idee chiare su dove intervenire ed abbiamo definito delle modifiche da valutare domani, per cui sono ottimista”. 

Immagine in evidenza: © ducati.com



Non ci sono commenti