F2, Matsushita vince una splendida Gara1 davanti a Ghiotto e de Vries!
29 Giugno 2019 - 18:18
|
Gran gara di gestione gomme del giapponese che si porta a casa Gara1 sul circuito di Spielberg superando de Vries a quattro giri dalla fine




È Nobuharu Matsushita il vincitore della Feature Race di Formula 2 in Austria. Il giapponese della Carlin, grazie ad una gestione gomme perfetta, riesce a sopravanzare il leader del mondiale Nyck de Vries a quattro giri dalla fine ed a tenere dietro il nostro Luca Ghiotto, anche lui bravissimo nella gestione gomme ed in grado di concludere secondo dopo un bel sorpasso sull’olandere della ART, recuprando in questo modo 3 punti nel mondiale che servono almeno a rilanciare il suo morale dopo due weekend opachi.

Quarto posto per Hubert, seguito da Sette Camara (terzo sul traguardo ma penalizato di 5″ per aver speronato il compagno di squadra Latifi), poi Zhou, Deletraz, King, Latifi e Aitken completano la top 10.

Come detto, gara molto bella e ricca di colpi di scena già dal giro di formazione: la Prema di Mick Schumacher non parte, costringendo il tedesco ad uno start dalla pit lane che ne compromette completamente la gara nonostante il figlio di Michael abbia dimostrato un ottimo passo, che gli avrebbe permesso di lottare quantomeno per i punti.

Partenza perfetta dalla pole per de Vries che scappa, mentre dietro in pochi giri Hubert perde la posizione su Matsushita, Zhou e Ghiotto. Al giro 6 Sette Camara decide saggiamente di tamponare in curva 3 il compagno Nicolas Latifi mandandolo in testacoda, prendendo 5″ di penalità che saranno fatali per il suo risultato e scatenando le ire del team DAMS. Pochi giri dopo, Zhou lamenta un problema al cambio sulla sua UNi Virtuosi ed è costretto a rallentare fino a ritrovarsi in quindicesima posizione, dalla quale riuscirà a risalire concludendo con un’ottima sesta posizione.

La girandola delle soste è fatale per de Vries, che si ritrova a dover superare i piloti che hanno optato per le dure in partenza e nel farlo consuma troppo il suo set: questo lo porterà ad avere enormi problemi sul finale della gara tanto da vedersi sopravanzato da Matsushita, Ghiotto e Sette Camara, ed è costretto a lottare fino all’ultima curva con Hubert a caccia del podio, riuscendo a tenere la posizione.

A questo punto, la classifica vede proprio de Vries ancora in testa con 140 punti, seguito da Latifi (111) e Sette Camara (92); più staccati Aitken e Ghiotto, rispettivamente ad 86 ed 85 punti.

Appuntamento a domattina per la Spint Race.

Immagine in evidenza: © Carlin Racing / Official Twitter



Non ci sono commenti