FP Analysis, le simulazioni di qualifica e passo gara a Hockenheim: blistering sulle UltraSoft
20 Luglio 2018 - 17:35
|
GP Germania




Giro di boa del campionato 2018 di Formula 1. Siamo a Hockenheim, in quello che una volta era un tempio della velocità, oggi ridotto a un circuito qualunque. Bando alle ciance, partiamo subito con l’analisi di questa giornata di prove libere, che ha evidenziato alcune cose interessanti. Iniziamo subito col dire che la Pirelli ha optato per il salto di mescola in questo weekend, portando Medie, Soft e UltraSoft. Una scelta che può starci viste le minime differenze che sembra le mescole abbiano nelle prestazioni, ma andiamo con ordine.

Max Verstappen è stato il pilota più veloce della giornata fermando il crono in 1:13.085, staccando di soli 26 millesimi Lewis Hamilton. La Red Bull ha dimostrato un’ottima velocità sul giro secco, nonostante la tredicesima posizione di Ricciardo, che però non è riuscito a completare un giro buono. L’olandese ha accusato dei problemi sulla sua Red Bull, e questo gli ha impedito di completare la simulazione passo gara, facendogli fare solo qualche giro.

Importanti indicazioni invece sono emerse durante la simulazione passo gara: tutti i big, eccezion fatta per Ricciardo e appunto Verstappen hanno iniziato con le UltraSoft, smarcandole però quasi subito. Molto bene i primi passaggi, dopodiché la gomma degrada parecchio, e abbiamo visto anche del blistering sulla Ferrari di Sebastian Vettel, ma andiamo con ordine partendo proprio dalle due SF71H, anche in questo caso saremo piuttosto schematici. Seb con le viola ha fatto segnare questi tempi: 18.0, 17.7, 18.0, 18.7, 18.2, 18.3 e 18.3, poi subito box, gomme Medie e di conseguenza 17.7, 17.9, 21.3, 18.2, 18.3, 18.3, 18.3, 18.1, 20.7, 18.3, 18.2, 18.0, 18.1, 17.9, 18.6, 18.2, 18.6, 22.7 e 18.1. Chiaramente i tempi più alti sono dovuti al traffico, tra l’altro Vettel è rimasto incollato prima a Raikkonen e poi a Hamilton per parecchi giri. Alla fine nuovamente box per il tedesco e un giro in 18.0 con le Ultra montate nel primo stint, questo perché per la prova di partenza è bene usare la mescola più morbida o comunque quella che si pensa possa essere la gomma della prima parte di gara. Molto più altalenante ma con tempi niente male Kimi Raikkonen, che ha girato con US in 17.7, 17.4, 18.1, 18.6, 18.6, 19.2, 18.7, 18.9, 19.3, 18.7, 18.5 e 19.1. Il campione 2007 è stato quello che ha sfruttato di più le gomme più morbide, poi box, Soft per differenziare il lavoro con Vettel e giri in 17.9, 18.6, 19.4, 18.1, 19.1, 19.0, 18.3, 18.3, 18.4 e 18.1. Molto alti i tempi con US per le Mercedes, che a parte i primissimi giri non sembrano avere il passo di Vettel con questa tipologia di gomma. Anche loro hanno differenziato la strategia, con Hamilton in stretta marcatura del rivale in campionato. Lewis: 17.5, 17.7, 19.2, 26.6, 20.5, 17.9, 18.7, 18.7, 18.8, 18.6 e 19.3, poi Medie e 18.0, 18.9, 23.1, 18.7, 18.1, 18.7, 20.0, 18.8, 17.9, 18.1 e 18.2. Bottas invece ha girato in 17.4, 18.3, 18.0, 28.2, 18.5, 19.0, 18.7, 18.8 e 18.7 con US, poi box, Soft e diversi giri in 18.0, 18.3, 24.5, 18.2, 18.5, 18.2, 18.6, 18.2, 18.3, 18.8, 18.7, 18.5, 22.7 e 18.2. Come detto, l’unico da tenere in considerazione in casa Red Bull è Ricciardo, ma visto che partirà ultimo per la sostituzione di alcune componenti della sua power unit, possiamo solo approssimare quale potrebbe essere il passo gara di Verstappen, anche se ricordiamo che al venerdì la Red Bull tende a girare più scarica. Primo stint con Medie per l’australiano, che ha girato in 18.5, 18.4, 18.1, 18.4, 19.3, 19.8, 18.8, 18.6 e 18.4. Daniel è poi rientrato ai box, ha montato le Soft e fatto segnare dei tempi niente male: 18.0, 18.0, 17.7, 17.4, 17.9, 18.1, 18.9, 18.7, 18.7 e 17.1. La gomma UltraSoft molto probabilmente verrà scartata subito, mentre la Media sembra la migliore in ottica gara. Ancora qualche punto interrogativo di troppo sulla Soft.

Andiamo a vedere le quote relative al Gran Premio di Germania. Vi ricordiamo che saranno valide fino alle FP3 di domattina, dopodiché verranno aggiornate. Raccomandiamo di giocare responsabilmente. Hamilton è favorito per la pole (1.95), ma Vettel incalza a 2.20. Poi abbiamo Verstappen a 9.00, Bottas a 10.00, Raikkonen a 16.00 e Ricciardo a 26.00. Capitolo gara: Hamilton e Vettel sono egualmente favoriti, con l’inglese quotato a 2.30, mentre il tedesco è a 2.35. Seguono Verstappen a 6.00, Bottas a 9.00, Raikkonen a 14.00 e Ricciardo a 28.00 per via della penalità.



Non ci sono commenti