Gasly in testa nelle FP2, ma pioggia protagonista a Budapest
02 Agosto 2019 - 17:07
|
GP Ungheria
Sessione poco indicativa, visto che le condizioni meteo dovrebbero migliorare nei prossimi giorni. Ad inizio sessione bandiera rossa a causa di un incidente per Albon

Pioggia protagonista nelle FP2 di Budapest. Quasi a voler segnare un continuum con la gara di Hockenheim della scorsa settimana, gli scrosci d’acqua hanno caratterizzato le prove libere non solo di questa mattina, ma anche e soprattutto di oggi pomeriggio.

Dopo infatti la bandiera rossa – sventolata a pochi minuti dal via a causa di un incidente per Alexander Albon che perso il controllo della sua Toro Rosso in curva 14 – i piloti hanno potuto fare solo un quarto d’ora circa di prove con la pista asciutta. Infatti che la pioggerellina si è trasformata in pioggia vera e propria ed ha impedito lo svolgimento dei programmi di messa a punto da parte dei team. Solo nella parte finale ci sono stati tempi cronometrati ma su gomme intermedie, dati pressoché inutili visto che per la qualifica e per la gara le previsioni dicono sole.

Così in testa a queste FP2 “mutilate” c’è Pierre Gasly, che ha girato in 1.17.854, ben sei decimi più lento del miglior tempo di questa mattina fatto segnare da Lewis Hamilton. A mezzo decimo c’è l’altra Red Bull di Max Verstappen, seguito dalle due Mercedes, con Hamilton davanti a Bottas. Quinta posizione per la Renault di Daniel Ricciardo, sesto Kimi Raikkonen, settimo Charles Leclerc, distanziato di un secondo dal leader.

Chiudono la Top 10 l’altra Renault di Hulkenberg, Antonio Giovinazzi e Daniil Kvyat, andato a podio ad Hockenheim cinque giorni fa. Solo tredicesimo Sebastian Vettel.

Molto più incidativa ed importante sarà le terza sessione, in programma domattina alle ore 12.

Budapest, Gran Premio di Ungheria – Classifica FP2

© F1 Official Twitter Page

Immagine in evidenza: © Red Bull Official Facebook Page



Non ci sono commenti