Hamilton ospite d’onore nel box Pertonas in Qatar. Previsto un test sulla MotoGP di Rossi a fine anno
10 Marzo 2019 - 12:49
|
Lewis Hemilton parla del suo sogno di correre in pista con Valentino Rossi e di suo padre, che lo obbligò a correre in kart




Durante il sabato di gara a Losail tra prove libere e qualifiche si è presentato nel box Yamaha Petronas il campione in carica della Formula 1 Lewis Hamilton. Mentre scattava foto ricordo e parlava con i tecnici e ingegneri Yamaha, il pilota della Mercedes è stato intervistato dal team SKY

Quando avevo cinque anni avevo una moto da cross, mio padre pensava fosse troppo pericoloso e mi comprò un kart – ha confidato il pilota inglese – Non molti lo sanno, ma tra il 2017 e il 2018 ho potuto fare qualche allenamento sulle 2 ruote e mi sono divertito moltissimo”. In realtà i fan più accaniti degli sport motoristici sanno bene quanto a Lewis piacciano le moto. L’ultima apparizione del pilota britannico in sella ad una motocicletta è stata a Jerez, dove ha girato con Alex Lowes e Michael Van Der Mark su di una Yamaha R1. A detta dei due centauri, Hamilton va molto forte. Oltre alle apparizioni in pista si era reso inoltre protagonista durante il pre-gara del GP di Ungheria 2016 facendo un burn-out con una MV Agusta Brutale dragster 800rr, ripetendosi anche a Monza.

Non sono velocissimo in moto ma nemmeno lentissimo, se potessi mi allenerei di più e se non fosse per la Formula 1 in questo momento sarei a girare da qualche parte. Amo le moto, ma una cosa che cambierei è la distanza di frenata”, aggiunge Hamilton ai microfoni SKY. Inoltre, ipotizzando un passaggio da auto a moto, afferma: “E’ molto difficile, corro sui kart fin da quando ero molto piccolo, e i piloti di motoGP hanno fatto lo stesso sulle minimoto, sono troppo vecchio per poter pensare di cambiare. Per ora mi diverto a guidare e basta.”

 

Petronas Motorsports/Official Twitter

 

Lewis ha confidato alla pay tv italiana di essere appassionato di moto e tifoso di Rossi. E a fine stagione il pilota della Mercedes dovrebbe provare in pista proprio la moto del nove volte campione del mondo: “E’ da tempo che io e Valentino cerchiamo di trovare tempo per una giornata al ranch insieme, mi basterebbe anche solo osservare come si allena insieme agli altri ragazzi. Uno scambio con Vale? Sicuramente guiderò una MotoGP – ha ammesso il cinque volte campione del mondo – sarebbe pazzesco entrare in pista con Rossi, ma dovrebbe insegnarmi moltissime cose.” Anche per noi appassionati sarebbe un bello spettacolo vedere i due campioni battagliare in pista, ma forse è più probabile vederlo fare con delle auto.

Alla fine il pluricampione del mondo ha parlato anche della sua categoria di riferimento, la Formula 1: “Le sfide sono alla base della mia carriera e della mia vita, voglio parlare con il mio team e capire perché siamo indietro rispetto agli atri. Voglio poter spremere tutto dalla macchina. Per come è stata concepita l’auto bisognerà impegnarsi di più durante i weekend anche perché arriveranno molti sviluppi durante l’anno. Sarà una bella sfida”.

 

Piero Priamo

Immagine in evidenza: ©Petronas SRT/Official Twitter



Non ci sono commenti