Hamilton si scusa con Sirotkin
11 Novembre 2018 - 16:39
|
GP Brasile
Il pilota inglese: "Ho sbagliato a dire che mi ha mancato di rispetto in qualifica"

SAN PAOLO – Lewis Hamilton nelle qualifiche di Interlagos ha ancora una volta dimostrato tutte le sue qualità sul giro secco, conquistando la pole position dopo un testa a testa col compagno di squadra Bottas e le Ferrari.

Il pilota britannico si è però reso protagonista di due episodi controversi nel corso del Q2. Hamilton ha dapprima dato fastidio a Raikkonen nel rettilineo successivo alla Curva Do Sol, costringendo il pilota finlandese a scartarlo a destra e a uscire dalla traiettoria più gommata. Il pilota della Mercedes ha poi creato problemi anche a Sirotkin alla curva Mergulho. Hamilton ha scartato all’ultimo all’interno proprio mentre stava sopraggiungendo il pilota della Williams, che per evitarlo ha dovuto sterzare bruscamente a destra, finendo con due ruote sull’erba e rischiando di perdere il controllo della monoposto. Entrambe le manovre di Hamilton sono state giudicate pulite, tant’è che la direzione corsa non lo ha nemmeno messo sotto inchiesta.

 

 

Dopo le qualifiche il cinque volte campione del mondo aveva detto alla stampa che il vero colpevole di quanto successo in pista era Sirotkin, che gli aveva mancato di rispetto provando a superarlo in un momento nel quale entrambi si stavano lanciando per provare un nuovo giro veloce. Stamattina Hamilton ha corretto il tiro, e su Instagram si è scusato col pilota russo.

“Buongiorno mondo – ha esordito l’ex pilota della McLaren – Mi sono svegliato questa mattina con la sensazione di dover rettificare alcune parole che ho utilizzato ieri. Mi sono sbagliato a dire che Sirotkin ha fatto una manovra irrispettosa. Abbiamo avuto un’incomprensione e onestamente ho provato a togliermi di mezzo per dargli spazio. Non è andata bene. Purtroppo a volte possono accadere cose spiacevoli, e rispetto il modo in cui Sirotkin ha gestito la situazione”.

 



Non ci sono commenti