Horner: “Alonso in Red Bull? Creerebbe solo caos all’interno del team”
Il team principal della Red Bull allontana l'ipotesi suggestiva di vedere lo spagnolo al fianco di Verstappen nel 2019




09 Ago 2018 - 19:54

La partenza di Daniel Ricciardo in direzione Renault ha lasciato un grande vuoto all’interno della Red Bull, che dovrà fare i conti con la selezione di un nuovo pilota da affiancare a Max Verstappen a partire dalla prossima stagione. I due candidati più forti sono ovviamente quelli provenienti dalla cantera del team austriaco, con Pierre Gasly in vantaggio su Carlos Sainz, ma molti addetti ai lavori non vogliono escludere l’ipotesi suggestiva di un approdo di Fernando Alonso sulla seconda vettura disegnata da Adrian Newey.

A tal proposito è intervenuto il team principal Christian Horner, che ha praticamente chiuso le porte allo spagnolo accusandolo di creare scompiglio in qualunque squadra si trovi per il suo carattere eccessivamente “forte”.

“Ho un grande rispetto per Fernando, è un pilota incredibilmente veloce, ma sarebbe molto difficile vederlo con i nostri colori nel prossimo campionato del mondo – ha dichiarato HornerTutti sappiamo le condizioni di caos che ha creato in ogni team in cui è approdato e per questo non credo che sia la cosa più salutare per il team. La nostra preferenza sarebbe quella di continuare a investire sui nostri giovani e non su un pilota così esperto ormai verso la fine della sua carriera in Formula 1. Siamo fortunati ad avere diversi piloti sotto contratto che hanno dimostrato di avere grande talento. Penso che comunque dovremmo sederci e valutare quali siano tutte le carte in tavola, senza scartare a priori alcuna possibilità”.

Non ci sono commenti