Indycar/Mid Ohio: Dixon stravince partendo ultimo. Power ritorna leader del campionato.
04 Agosto 2014 - 0:03
|

Scott Dixon vince la Mid Ohio 200 ed è il decimo vincitore diverso in dodici round in questo campionato. Una vittoria magistrale partendo dalla ultima fila che lo riporta in lotta per il titolo. A podio anche il pilota ex-F1 Sebastian Bourdais e James Hinchcliffe.

Subito prima del via inizia un lungo travaglio per Helio Castroneves: problemi eletronnici non gli permettono di utilizzare pienamente l’accelleratore. Rimarrà fermo per circa 5 giri perdendo molti punti per il campionato e lasciando la possibilità ai suoi rivali di attaccarlo.

La gara, partita come di consueto tra la curva 3 e 4, ha visto una partenza molto convulsa con subito un colpo di scena inaspettato: Tony Kanaan, al momento in lotta con Newgarden per il secondo posto, si gira alla prima curva e viene colpito dal compagno di squadra Marco Andretti; entrambi sono costretti al ritiro.wheels-dixon-blog480 In testa, Sebastian Bourdais controlla senza grandi problemi e rimane in testa sino al primo giro di pit stop, nel quale Hunter Reay commette un’infrazione ai box e viene penalizzato con un drive through. Questo pregiudicherà la sua gara: al giro 38, cercando di recuperare il più velocemente possibile si gira e causa una nuova full-yellow. Tutti rientrano per il rifornimento tranne uno, Scott Dixon.

Al restart Dixon è in testa e conduce su Bourdais e Newgarden. Da qui in poi Dixon non perderà più la leadership della gara e andrà verso un grande trionfo partendo dall’ultima fila. La seconda parte di gara viene caratterizzata dalla penalità inflitta a Newgarden, al momento era secondo, che aveva complicazioni nel terzo e ultimo pit stop. Terminerà la gara al dodicesimo posto.MidOhio-lg Vittoria straordinaria per il pilota Chip Ganassi, Scott Dixon. Partito dal fondo della griglia ha rimontato con grande autorità. La sua capacità nel gestire gomme e benzina gli ha permesso di aumentare a 5 il numero di vittorie a Mid Ohio. Dixon si candida anche per il titolo, si trova a poco più di 100 punti da Will Power e con ancora parecchi punti a dispozione, una gara con un doppio punteggio a Fontana, potrebbe ancora dire la sua per la vittoria della Verizion IndyCar Series 2014. Un’occasione persa per Will Power e non solo oggi. I contender di Castroneves potevano guadagnare molto rispetto al brasiliano in ottica campionato ma non hanno raggiunto gli obiettivi prefissati: Power chiude sesto, Pagenaud davanti ad Hunter-Reay al nono posto. Vedremo come si evolverà la lotta per il titolo, sicuramente la prossima gara nell’ovale di West Allis, Wisconsis metterà in chiaro chi sarà in grado di sfidare i due del team Penske.midounofficial



Non ci sono commenti