Kvyat porta la Toro Rosso in terza fila: “Ho fatto un gran giro”
28 Aprile 2019 - 11:19
|
GP Azerbaijan
Il pilota russo è riuscito a esaltare la STR14 fra i muretti di Baku. Albon tredicesimo: "Finale di qualifica frustrante"




BAKU – Le qualifiche del GP d’Azerbaijan hanno visto una Toro Rosso molto competitiva. Daniil Kvyat ha lasciato da parte gli errori, e sul circuito cittadino di Baku si è messo in grandissima evidenza centrando l’accesso alla Q3 e riuscendo a ottenere uno strabiliante sesto posto. Anche Alexander Albon avrebbe avuto la possibilità di ottenere un piazzamento fra i primi dieci, ma qualche errore di troppo nel corso del Q2 non gli ha consentito di andare oltre la tredicesima piazza, che diventerà dodicesima grazie alla penalità in griglia di Giovinazzi.

“È stata una buona qualifica, ho fatto un gran bel giro in Q3 ed è sempre una grande soddisfazione, specie in una pista per piloti audaci come questa – ha dichiarato un raggiante Kvyat al sito ufficiale della Toro Rosso –  Le condizioni non erano ideali per nessuno, perché abbiamo perso tempo prezioso ieri, ma generalmente non mi servono tanti giri per trovare il mio passo. In uno dei miei giri ho sfiorato il muro, ma per fare il miglior tempo possibile su una pista come questa ci vuole tanto coraggio. Quella di domani sarà una gara lunga, ma penso che avremo l’opportunità di puntare a un buon risultato. Sarà una corsa imprevedibile, quindi cercherò di mantenere il sangue freddo e fare il miglior lavoro possibile”.

 

Scuderia Toro Rosso/Official Twitter

 

Piuttosto deluso Alexander Albon, che ha detto: “È stato un finale di qualifica un po’ frustrante. Per tutto il weekend abbiamo avuto il passo per entrare in Q3, ma è mancato proprio nel momento più importante. Ho faticato con la temperatura delle gomme e ho cercato di portarle al giusto range di funzionamento, specialmente sul finire della sessione quando le temperature si sono drasticamente abbassate. Forse non ho fatto un buon giro di riscaldamento, perché non avevo abbastanza fiducia con la pista fredda e l’auto che scivolava un po’ ovunque. Ma domani è un altro giorno: qui può succedere di tutto e abbiamo visto quanto le gare possano essere caotiche. È tutto da giocare”.

Immagine in evidenza: ©Scuderia Toro Rosso/Official Twitter

Non ci sono commenti