La Formula E si tinge di rosa in questa stagione
Arrivati gli annunci di sette piloti che si uniranno come test driver oppure parteciperanno ai test con altrettanti team




20 Novembre 2018 - 12:01

In Formula E è esplosa la bolla ‘rosa’ nelle ultime ore. Sette degli undici team, che prenderanno il via tra un mese alla quinta stagione del campionato elettrico, hanno annunciato nelle ultime ore che altrettante donne si uniranno alla propria line up in veste di test driver per l’intera stagione o di piloti per i test di Ad Diriyah che si svolgeranno nei giorni seguenti al round di apertura che battezzerà le nuove Gen2.

La prima compagine a dare l’annuncio è stata la Venturi che ha ufficializzato Simona de Silvestro come test driver per la stagione 2018/19. Per la pilota svizzera si tratta di un ritorno in Formula E dato che aveva preso parte alle due gare londinesi della prima stagione e all’intero campionato 2015/16 a bordo della vettura dell’Andretti Autosport.

Si può parlare di ritorno per Katherine Legge che partecipò alle prime due storiche gare della Formula E (Pechino e Putrajaya) insieme al team Amlin Aguri. Per l’inglese è stato riservato un posto a bordo della Mahindra per i test di Ad Diriyah.

Insieme alla britannica, ai prossimi test nel paese saudita troveremo anche Tatiana Calderon che guiderà la Techeetah DS E-TENSE FE19. La colombiana aggiungerà l’impegno per il team che difenderà il titolo piloti a quello svolto in questa stagione per l’Alfa Romeo Sauber in Formula 1.

La new-entry nel mondo del motorsport mondiale è Amna Al Qubaisi, pilota 18enne e prima assoluta proveniente dagli Emirati Arabi Uniti, la quale testerà per due giorni la vettura della Virgin Racing. La ragazza araba può vantare sei presenze in Formula 4 italiana, ottenute nel corso di questa stagione grazie al team Prema.

Maggiore è invece l’esperienza che porterà in pista Jamie Chadwick, pilota inglese di 20 anni che sarà al volante della NIO #8 in entrambe le giornate. La britannica, nel corso di questa stagione, ha ottenuto una vittoria a Brands Hatch nel corso di una gara di Formula 3 inglese. Questo risultato fa di lei la prima donna ad ottenere un successo in questa categoria.

Tra le donne presenti ai test di Riyadh ci sarà anche Carmen Jordá che parteciperà si alternerà al volante della Nissan e.dams con Alexander Albon. Infine anche il BMW i Andretti Autosport schiererà una componente del gentil sesso nelle giornate di test stagionali; questa sarà l’olandese Beitske Visser.

Un’ottavo team avrebbe dovuto comunicare la presenza di una ragazza all’interno della propria line up. Questo è l’HWA Racelab, il quale era pronto per schierare Sophia Floersch. Nonostante Gary Paffett e Stoffell Vandoorne siano stati annunciati per una sola delle giornate di test, difficilmente vedremo la tedesca al volante dopo il violento incidente di cui è stata protagonista due giorni fa durante il Gran Premio di Macao.

Non ci sono commenti