La Porsche si prende la pole nelle classi GT
15 Marzo 2019 - 16:43
|
Christensen ed Estre al top tra le PRO mentre soffrono le Ferrari




Grandissima battaglia nella qualifica delle GT. Ad uscirne vincitrice è stata la Porsche, che ha piazzato la 911 RSR #92 in pole position con Christensen ed Estre. I due, nettamente in testa alla classifica del mondiale e vincitori di classe a Le Mans, hanno fatto registrare un tempo medio di 1’57”500 che è stato sufficiente a precedere la Ford #67 di Tincknell-Bomarito-Priaulx per 115 millesimi. Va sottolineato che il miglior tempo assoluto della sessione, lo ha registrato a sorpresa la Corvette #63 con Antonio Garcia in 1’57”257. La prova di questa vettura è stata però compromessa da un crono molto lento di Jan Magnussen, per questo scatteranno al quinto posto dietro alla Ford #66 di Pla-Mucke-Johnson e alla BMW #82 di Spengler-Felix da Costa-Farfus.

Non sono andate benissimo le Ferrari 488 GTE dell’AF Corse. La prima in classifica è solo sesta, la #71 di Rigon-Bird-Molina, staccata di quattro decimi dalla pole. Nona la #51 di Calado-Pier Guidi-Serra, dietro all’altra BMW e all’altra Porsche. I distacchi sono comunque molto contenuti e questo fa sperare in una bella battaglia in gara. Disastrosa la prova delle Aston Martin, con la #97 rallentata da problemi tecnici dopo un gran tempo di Alex Lynn. Martin non è riuscito a completare un giro competitivo e scatterà ultimo, mentre la #95 è solo undicesima. Porsche in cattedra anche nelle GTE AM, con la #77 di Ried-Campbell-Andlauer davanti a tutti in 1’59”790. Seconda un’altra Porsche, la #56 di Bergmeister-Lindsey-Perfetti. Terza l’Aston Martin #98 di Dalla Lana-Lamy-Lauda seguita dalla Ferrari #54 di Fisichella-Castellacci-Flohr.

Immagine in evidenza: ©FIA WEC Facebook Page



Non ci sono commenti