La Toro Rosso pensa ad Albon come compagno di Kvyat
16 Ottobre 2018 - 19:43
|
Il pilota della DAMS, attualmente secondo nel campionato F2, potrebbe fare il salto di categoria nella prossima stagione

Il mercato di Formula 1 ha già sparato diverse cartucce negli scorsi mesi, coinvolgendo sia team e piloti di prima fascia che scuderie di medio calibro. Ferrari Red Bull presenteranno una formazione rinnovata nel 2019, con la promozione dei giovani Leclerc e Gasly al posto di Raikkonen Ricciardo. Proprio l’australiano ha regalato la più grande sorpresa nelle trattative di mercato, decidendo di non rinnovare il suo contratto con la Red Bull in scadenza a fine 2018 per passare alla Renault.

Al momento i sedili liberi sono rimasti solo tre, e il più interessante e ambito è quello della Toro Rosso. La scuderia di Faenza ha recentemente annunciato il ritorno di Daniil Kvyat come pilota di punta del team: il russo avrà il compito di sostituire Gasly. Stante l’impossibilità di promuovere Ticktum, pilota del programma giovani della Red Bull che al momento non ha i punti necessari ai fini dell’ottenimento della superlicenza, Helmut Marko e la Toro Rosso stanno sondando il mercato. L’ipotesi Wehrlein è tramontata: il tedesco si giocherà le sue chance nel 2019 in Formula E con la Mahindra.

Persa la possibilità di mettere sotto contratto l’ex pilota del programma Mercedes, Marko ha iniziato a valutare con attenzione un nuovo profilo, quello di Alexander Albon. Il pilota thailandese si sta facendo notare in Formula 2, dove attualmente occupa il secondo posto nella classifica piloti alle spalle di George Russell, tanto che la DAMS ha deciso di offrirgli un volante in Formula E nel suo team, che gestisce le monoposto di casa Nissan. La trattativa non è semplice, visto l’accordo che lega Albon alla DAMS per il 2019, ma Marko e la Toro Rosso stanno lavorando per cercare un’intesa che metta tutti d’accordo e permetta loro di portare Albon a Faenza nella prossima stagione.

 

 



Non ci sono commenti