Lucio Cecchinello ingaggia Nakagami per il 2018
20 Agosto 2017 - 17:34
|
Il team LCR avrà due moto nella prossima stagione, con il giapponese che affiancherà il già confermato Cal Crutchlow




La prossima stagione di MotoGP vedrà una moto in più sulla griglia di partenza. Il team LCR Honda, infatti, raddoppia il suo numero di moto in pista, ingaggiando il rookie Takaaki Nakagami, attualmente impegnato in Moto2, al fianco del confermatissimo Cal Crutchlow. Il nipponico, che attualmente è settimo in campionato con 79 punti all’attivo, beneficerà di un contratto diretto con HRC, così come il suo futuro compagno di squadra.

Con l’arrivo di Nakagami, tutte le squadre della massima serie avranno una line-up formata da due rider e il numero dei piloti a tempo in pista salirà così a 24. inoltre, la partecipazione del pilota Honda alla stagione 2018 di MotoGP sancirà il ritorno del Giappone nella massima competizione motociclistica dopo anni di assenza.

Giovane promessa del motociclismo asiatico, il venticinquenne Nakagami ha mosso i primi passi nella Dorna MotoGP Academy. A 14 anni ha vinto il campionato di velocità giapponese 125 e l’anno dopo, nel 2007, ha preso parte al CEV. Dal 2012 è in Moto2 e dal 2014 nel suo team attuale, l’Idemitsu Honda Team Asia, vincendo la sua prima gara ad Assen nel 2016.

“Da quando ho iniziato ha gareggiare il mio obiettivo era diventare un pilota della classe regina – ha dichiarato NakagamiL’opportunità ora è diventata reale. Sono molto contento e desidero ringraziare tutti per questa occasione. Manca ancora molto però alla fine della stagione Moto2, devo restare concentrato sull’obiettivo. Spero di ricevere lo stesso grande supporto che ho ricevuto fino ad ora per far bene in questa seconda parte di campionato”.

“Siamo molto contenti di annunciare questa notizia. Lavorare con un rookie dal grande potenziale penso possa essere una motivazione aggiuntiva per fare molto bene la prossima stagione. Takaaki avrà il massimo supporto da parte di tutti noi” ha aggiunto Lucio Cecchinello, team principal del team LCR.

“Nakagami proseguirà il suo cammino entrando nella massima categoria con un contratto HRC. È un giovane pilota che rappresenta la crescita del motociclismo nipponico e asiatico. Crediamo in lui sperando che diventi un top-rider che possa appassionare ancora molti fan” ha infine detto Yoshishige Nomura, presidente di Honda Racing Corporation.



Non ci sono commenti