Test Valencia, Day 1 | Il maltempo domina il primo giorno di test di Moto2 e Moto3
06 Febbraio 2018 - 18:34
|
Tanta pioggia e freddo a Valencia, con le squadre che hanno lavorato molto all'interno dei rispettivi garage

Per la Moto2 e la Moto3 il 2018 inizia al ‘Ricardo Tormo’ di Valencia all’insegna del maltempo. Nel martedì che ha aperto la prima tre giorni di prove pre-stagionali, la pioggia e il freddo hanno stretto d’assedio il circuito di Cheste sin dalla mattinata, con piloti e team che sono stati impegnati soprattutto nel lavoro all’interno dei box.

MOTO2 – Si è lavorato tanto ai box e pochissimo in pista, con il solo Dominique Aegerter (Kiefer Racing) che ha girato sul bagnato mettendo a referto il tempo di 1’51″344 e 26 giri complessivi. Davvero un peccato, soprattutto perché l’attesa del paddock era davvero tanta per questo primo giorno di test in pista.

Assenti le scuderie Estrella Galicia 0,0 Marc VDS di Alex Marquez, del campione del mondo Moto3 Joan Mir e tutti i piloti dello Sky Racing Team VR46. Il rookie della categoria, Romano Fenati, ha invece assistito al lavoro dei meccanici sulla sua Kalex. Gli uomini del team Marinelli Rivacold Snipers guardano alle rimanenti giornate di test per dare all’ascolano un’ottima base e continuare così la sua marcia di avvicinamento alla sua prima gara in Moto2.

Jorge Navarro (Federal Oil Gresini) è pronto ai box e pienamente recuperato dall’infortunio alla mano sofferto in Australia nel 2017. Anche per lui la prima discesa in pista dell’anno è rimandata a mercoledì.

Impazienza frenata dalle precipitazioni anche per Miguel Oliveira e Brad Binder, piloti Red Bull KTM Ajo che hanno chiuso la stagione passata in grande crescita e sono attesi come sicuri protagonisti della lotta iridata.

Novità della giornata, la presenza di Alex De Angelis nel box Tasca Racing Scuderia Moto2 in veste di coach di Federico Fuligni.

MOTO3 – Tutto da rifare anche per la classe inferiore del Motomondiale, che chiude il giorno uno al Ricardo Tormo con un nulla di fatto in pista.

Sarebbe stato senza dubbio un martedì emozionante, con una categoria che ha visto molti e interessati cambi di squadra come ad esempio quello di Niccolò Antonelli, ora pilota SIC58 Squadra Corse. Il romagnolo, di scuola VR46 Academy, ha lavorato duramente durante l’inverno per presentarsi in grande forma alla stagione, forte di rinnovate motivazioni.

Grande attenzione era riposta su Leopard Racing che in questo 2018 presenta una formazione composta da Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta, i due italiani non sono usciti in pista.

Atteso anche Andrea Migno, con i nuovi colori della scuderia Angel Nieto Team Moto3 così come l’esordiente nella categoria di Alonso Lopez (Estrella Galicia 0,0), terzo nel CEV 2017.

Quasi sul finire della giornata, a meno un’ora dalla bandiera a scacchi, è stato Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3) però a provare qualche passaggio a buon ritmo e a mettere a referto miglior tempo di 1’49″267. Per il romano, un totale di 21 tornate.

In precedenza anche Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) e Philip Oettl (Sudmetal Schedl GP Racing) erano stati gli unici ad avventurarsi in pista.

Domani, mercoledì 7 febbraio, ci sarà la seconda giornata di test con la pit lane che aprirà alle 9.30.



Non ci sono commenti