Marquez inarrivabile, settima pole position di fila ad Austin. Rossi 2°, male Dovizioso
13 Aprile 2019 - 22:40
|
GP Americhe
Lo spagnolo continua la sua dittatura ad Austin, dov'è imbattuto da quando la MotoGP è approdata in Texas. Rossi e Crutchlow, in prima fila lui, contengono il distacco in tre decimi. Malissimo il forlivese, addirittura fuori dalla Q2 (13°)




Continua la storia d’amore tra Marc Marquez e Austin. Lo spagnolo della Honda conserva l’imbattibilità che dura ormai dal 2013, prendendosi in maniera autoritaria la settima pole position consecutiva sul circuito texano. E, va da sé, è avviato a conservare anche l’imbattibilità in gara, che partirà domani alle 21 ora italiana.

C’è da dire tuttavia che, rispetto ad altre volte, il Cabroncito non ha fatto il vuoto. Merito soprattutto di un eccezionale Valentino Rossi che, in un circuito non particolarmente adatto alle sue caratteristiche, ha piazzato la sua Yamaha in seconda posizione, a 273 millesimi dal leader. Un’altra bella conferma dopo il secondo posto ottenuto in Argentina che fa ben sperare per la gara e per la competitività della moto nel resto della stagione.

A completare la prima fila sarà Cal Crutchlow, che è a poco più di tre decimi di ritardo. Dietro di loro i distacchi cominciano a farsi pesanti. Jack Miller, con la Ducati Pramac, è quarto ad oltre sei decimi, appena davanti a Pol Espargaro, che ha portato la KTM in quinta piazza, e Maverick Vinales, che con l’altra Yamaha ufficiale è lontano sette decimi.

Note dolenti per Andrea Dovizioso. Costretto a partire dalla Q1, a causa dell’undicesimo posto di ieri e delle FP3 cancellate dalla tempesta della mattina texana, il forlivese è stato estromesso dalla Q2 da Jorge Lorenzo e dal team mate Danilo Petrucci. Domani non sarà facile risalire il gruppo dal 13° posto sulla griglia di partenza.

Undicesimo posto in griglia per Lorenzo, protagonista di un problema tecnico alla prima moto che l’ha costretto a parcheggiare la sua RC213V sulla balaustra del rettilineo di fronte ai box e correre verso la seconda moto, come fece Marquez sempre qui ad Austin nel 2015.

Per quanto riguarda gli altri italiani, ottavo Danilo Petrucci, decimo Franco Morbidelli, dodicesimo Francesco Bagnaia (autore di due scivolate nella Q2) e diciassettesimo posto per Andrea Iannone, ancora in grande difficoltà con la Aprilia.

 

Austin, Gran Premio delle Americhe – Classifica qualifiche MotoGP

Immagine in evidenza: © MotoGP.com



Non ci sono commenti