Mercedes davanti anche nei test di Barcellona: Bottas precede Leclerc e Kvyat
14 Maggio 2019 - 21:27
|
Il finlandese, con le gomme più morbide, ha fatto segnare un tempo di appena un decimo superiore a quello della pole di sabato. Problemi per Gasly e per il giovane Ilott con l'Alfa Romeo




Continua l’egemonia della Mercedes a Barcellona. Un’altra giornata a tinte argentee, stavolta nei test in season che vedranno le scuderie oggi e domani impegnate in test aerodinamici e sulle gomme.

Valtteri Bottas è infatti in testa alla classifica dei tempi, con un 1’15″511 appena un decimo superiore al giro che ha dato la pole al finlandese sabato. Da rimarcare che il tempo è stato fatto segnare con il compound più morbido, le gomme C5. Mercedes ottima anche nella classifica “di durata”, avendo completato ben 131 giri nella giornata di oggi (quasi due gran premi e mezzo), con due tornate in meno di Latifi, il leader della F2 al volante della Williams, e al pari della Ferrari di Leclerc.

Proprio la Rossa è al secondo posto, con il pilota monegasco staccato sì di quasi un secondo e mezzo, ma con ben tre salti di mescola da considerare (compound C2). Anche Sebastian Vettel ha girato nel corso della giornata, ma ha testato gli pneumatici Pirelli in previsione del 2020, e come lui è sceso in pista anche Sergio Perez con la Racing Point.

Terza a fine giornata la Toro Rosso di Daniil Kvyat, con il compound C4, che ha percorso 121 tornate ed ha concluso in 1’17″679. Quarto Nico Hulkenberg con la Renault (C3), a quasi quattro decimi dal russo, mentre in quinta posizione troviamo la Red Bull di Pierre Gasly, che ha terminato anzitempo la sessione ed ha causato una bandiera rossa, visto che la vettura si è fermata sul rettilineo del traguardo. Sesto Carlos Sainz, che si è alternato in Mclaren con Norris (nono).

Problemi anche per l’Alfa Romeo Racing, dove Callum Ilott, giovane pilota della Ferrari Driver Academy, è finito contro le barriere in curva 3: nessun problema per lui ma macchina danneggiata e spedita ai box per la riparazione. Tempo perso, tanto che a fine giornata il classe ’98 è stato il pilota con meno giri all’attivo, solo 41.

La sessione di test si concluderà domani, con altre 9 ore a disposizione di team e piloti per provare nuove migliorie tecniche.

Montmelò, test – Classifica day 1

La classifica dei tempi al termine della prima giornata di test

© formula1.com

Immagine in evidenza: ©formula1.com



Non ci sono commenti