Mike di Meglio vince dalla pole e prende la testa del campionato di MotoE
11 Agosto 2019 - 10:45
|
GP Austria
Il francese eredita la prima posizione dopo la caduta di Granado al terzo giro e resiste alla rimonta di Garzo sul finale




Sul Red Bull Ring di Spielberg, la MotoE ha riacceso i motori per la seconda tappa della sua stagione inaugurale. Nelle qualifiche di ieri Mike di Meglio aveva conquistato la pole, trasformandola poi nella sua prima vittoria in una gara decisamente particolare. A differenza del sabato, questa mattina la pista umida ha portato i piloti a una condizione di gara totalmente inedita. Per questo motivo i commissari di gara hanno deciso di diminuire i giri da otto a cinque, ma di certo lo spettacolo non è mancato.

Al via Di Meglio parte bene, ma in curva uno viene infilato da Xavier Simeon scattato dalla seconda piazza. Il francese, però, non demorde e alla staccata di curva tre ha ripreso quanto perduto. Intanto dietro di loro Niki Tuuli, il primo vincitore di MotoE, ha commesso un errore che lo ha lanciato in ultima posizione. Il primo giro è stato abbastanza movimentato con Simeon che ha dato vita subito a una battaglia intensa con Granado, per il secondo posto, dopo aver perso la leadership della corsa.

Nella tornata successiva Granado ha avuto modo di allontanarsi da Simeon andando a prendersi anche la testa della classifica, mentre poco dietro, Alex De Angelis che ha rimontato fino al quarto posto dall’ottavo di partenza, ha commesso un errore in curva 4, il quale lo ha portato a perdere un paio di posizioni.

Il terzo giro è fondamentale per la lettura della gara con Granado in fuga che però commette un errore in staccata di curva 3, lasciando così la moto a terra e la prima piazza a Di Meglio. Poco più avanti, invece, Garzo ha sopravanzato Simeon per il terzo posto. Il francese ha messo in scena un sorpasso impressionante passando il pilota belga all’esterno di curva 10. Un giro più tardi sempre nella stessa zona Smith ha superato De Angelis per il quarto posto.

All’ultima tornata, quando Di Meglio sembrava ormai a un passo dalla vittoria, Garzo ha tentato la rimonta impossibile. Rimonta conclusasi con una caduta in curva 4, la quale ha lasciato così più tranquillità al transalpino. Il pilota di Marc VDS ha quindi tagliato per primo il traguardo del Gran Premio d’Austria, precedendo Xavier Simeon e Bradley Smith. Quarta posizione per Alex De Angelis a precedere Matteo Ferrari, primo degli italiani, quindi Sete Gibernau giunto sesto. Settimo posto per Hook che ha preceduto Raffin, Canepa e Savadori che chiude la top ten. Solo un quindicesimo posto per Niki Tuuli che guadagna un punto e perde la prima posizione in campionato.

Dopo il secondo round della stagione di MotoE, Mike Di Meglio è il nuovo leader con 41 punti. Dietro di lui Bradley Smith a quota 36, seguito da Simeon a 29, Tuuli a 26 e De Angelis a 23. 22 sono le lunghezze del primo degli italiani, che risponde al nome di Matteo Ferrari.

Immagine in evidenza: © Team EG 0,0 Marc VDS - Twitter



Non ci sono commenti