Nicolas Todt ha venduto le sue quote della ART Grand Prix
23 Dicembre 2018 - 14:16
|
Il manager francese non farà più parte dell'assetto proprietario di una delle squadre più rinomate di Formula 2 e GP3




Nicolas Todt ha deciso di terminare il suo impegno finanziario a favore della ART Grand Prix, squadra francese che ha contribuito a creare nell’inverno del 2004 assieme al socio Frederic Vasseur.

Con un comunicato apparso sul sito ufficiale del team, è stato reso noto che Todt ha venduto tutte le quote nella squadra ai restanti soci, ed è uscito dall’assetto proprietario.

Ho fondato la ART Grand Prix con Nicolas in un momento in cui abbiamo capito che mettere insieme le competenze in nostro possesso avrebbe potuto avvantaggiare tutti noi – ha spiegato Vasseur, ora totalmente responsabile del pluri-titolato team di Formula 2 e GP3 SeriesCi sono state certe sinergie sin dalla nascita del team nel 2004, con la ART che ha raggiunto molti dei traguardi prefissati e Todt che ha giocato un ruolo chiave nel successo della squadra. Senza di lui, questa crescita non sarebbe stata possibile. Oggi l’evoluzione della ART Grand Prix, mia e di Todt ci ha condotto su strade differenti facendo tutti contenti. Ringrazio Nicolas per tutti questi anni di collaborazione che sono stati estremamente ricchi di risultati, e gli auguro il meglio per il 2019 e gli anni a venire”.

Sono molto orgoglioso di aver contribuito alla creazione ed allo sviluppo di questo team, che ha sempre raccolto grandi successi – ha detto Nicolas Todt – La mentalità di questa squadra si è sempre focalizzata sui giovani, permettendo loro di crescere, ed è un segno distintivo del team. La ART Grand Prix ha concesso spazio a tanti talenti in ogni ambito: meccanici, ingegneri e piloti, che sono la punta dell’iceberg e alcuni dei quali hanno fatto la storia in F1. La mia storia alla ART Grand Prix mi ha fornito tante lezioni utili e ha catalizzato il mio lavoro nel motorsport. Auguro alla ART Grand Prix e a chi ci lavora di proseguire sullo stesso cammino d’eccellenza e di volare davanti a tutti nei campionati in cui parteciperà”.

Immagine in evidenza: ©FIA Formula 2/Official Facebook - Digital Image



Non ci sono commenti