Nuovo EoT per favorire le LMP1 endotermiche al Fuji
Le Toyota sono state appesantite di 26 kg in vista della loro gara di casa. Il BoP in GTE PRO premia le BMW




11 Ott 2018 - 14:33

Il FIA WEC riaccende i motori al Fuji a quasi due mesi di distanza da Silverstone. La 6 Ore britannica ha riaperto ( in termini matematici) il campionato. Dopo le vittorie di Spa e Le Mans, la Toyota #8 di Alonso-Buemi-Nakajima comanda la classifica iridata con 65 punti. Il vantaggio sugli inseguitori sarebbe potuto essere ben più ampio, ma i commissari di gara hanno squalificato le TS050 Hybrid al termine dell’ennesima doppietta ottenuta proprio a Silverstone. Questo ha portato alla vittoria la Rebellion R-13 Gibson #3 di Laurent-Menezes-Beche, che ora in classifica è a quota 63 dunque vicinissima alla rivale giapponese.

La differenza prestazionale tra le due macchine è comunque imbarazzante, dato che i giri di distacco a fine gara erano 5 al netto della squalifica. L’Aco ha così deliberato un nuovo EoT ( Equivalence of Technology) che cerca di ridurre il gap tra i missili giapponesi e le vetture LMP1 private ed endotermiche. Le Toyota sono state appesantite di 26 chilogrammi proprio in occasione della loro gara di casa, ma non è tutto. Rebellion, SMP e ByKolles avranno a disposizione due giri in più di carburante per ogni stint, andando così ad eguagliare la distanza che possono percorrere le vetture ibride. Probabilmente tutto questo non sarà sufficiente per vedere una battaglia alla pari in pista, ma una delle variabili potrà essere senz’altro il meteo che lo scorso anno ha costretto gli organizzatori a sospendere la gara con circa un’ora d’anticipo.

Cambiano i valori anche in classe GTE PRO. La BMW M8 GTE è stata in grossa difficoltà nelle prime uscite della Superstagione, con un peso che è stato ridotto di 20 kg e che dunque porta le macchine tedesche a pesare 1235 chilogrammi. Si è intervenuto anche nella pressione di sovralimentazione del propulsore in tutti i regimi con un massimo di 2.21 atm ai 4500 giri. Appesantite saranno le Ford GT, che al Fuji peseranno 1273 kg contro i 1255 kg di Silverstone. Le Porsche 911 RSR “ingrasseranno” di soli 2 kg, mentre restano nella stessa situazione della gara inglese sia Ferrari che Aston Martin.

Non ci sono commenti