Nyck De Vries continua a vincere e fa sua Gara1 al Paul Ricard
22 Giugno 2019 - 19:36
|
L'olandese fa sua la Feature Race e si porta in testa al campionato. Sette Camara secondo su Aitken nel finale di gara




Nyck De Vries non si ferma più! Il pilota olandese della ART Grand Prix si conferma il pilota più in forma della Formula 2 vincendo la Feature Race al Paul Ricard ottenendo la terza vittoria stagionale dopo le affermazioni nei due round precedenti di Barcellona e Montecarlo. De Vries ha conquistato questa vittoria al via con una grande partenza che dalla quarta posizione lo ha visto andare in testa già alla prima curva, approfittando di un brutto avvio di Sergio Sette Camara, che dalla pole position è retrocesso fino al terzo posto. Dietro avviene subito un incidente che vede i due piloti della Prema protagonisti, con Sean Gelael che sbaglia completamente l’ingresso della curva 4 e va a colpire in pieno Mick Schumacher che adddirittura spicca il volo rimediando poi una foratura alla gomma posteriore destra che va poi a danneggiare il fondo della sua vettura, costringendolo al ritiro per i troppi danni subiti. Oltre al suicidio di casa Prema, fuori al primo giro anche Ralph Boschung e Nikita Mazepin, con quest’ultimo che ha tamponato Boschung alla curva 6, e dopo due giri di Virtual Safety Car anche Dorian Boccolacci ha dovuto alzare bandiera bianca per via di un problema tecnico sulla sua Campos, costringendo la Direzione Gara a interrompere la corsa con la bandiera rossa.

Alla ripartenza De Vries non ha avuto nessun problema a gestire il ritmo, e anche dopo aver perso la posizione su Aitken dopo il pit stop obbligatorio, l’olandese è riuscito subito a rimettersi davanti ad Aitken al nono giro, controllando la situazione in attesa di tornare al comando dopo che tutti quanti hanno effettuato la loro sosta ai box, terminando la gara davanti a tutti; per De Vries è la seconda vittoria consecutiva al Paul Ricard dopo la vittoria conquistata nella Sprint Race dello scorso anno quando era al volante della Prema. Alle spalle di De Vries si è accesa negli ultimi giri la bagarre per il secondo posto tra Aitken e Sergio Sette Camara, con quest’ultimo che al 29° e penultimo giro ha superato Aitken alla prima curva per la piazza d’onore; Sette Camara ha rimediato ad una brutta partenza riuscendo a chiudere al secondo posto nonostante sia rimasto senza la comunicazione radio negli ultimi 3 giri. Giù dal podio Guan Yu Zhou, autore di una solida gara chiusa in quarta posizione davanti a Nicholas Latifi, che ha limitato i danni chiudendo in quinta posizione, che però non gli basta per mantenere la testa del campionato che adesso appartiene proprio a De Vries.

Buona gara anche per Jordan King che chiude sesto davanti a Juan Manuel Correa, protagonista di un contatto con Luca Ghiotto al 25° giro, con l’italiano costretto al ritiro dopo una ruotata subita dall’americano, danneggiando la sua sospensione anteriore destra, costretto anche lui al ritiro dopo una gara che li ha visto in difficoltà dopo il pit-stop. Anthoine Hubert, Nobuharu Matsushita e Giuliano Alesi completano la zona punti, con il francese della Ferrari Driver Academy al suo primo punto in Formula 2. Appuntamento alla Sprint Race di domani che scatterà alle 11:25

Immagine in evidenza: © Nyck De Vries/Official Twitter Page



Non ci sono commenti