Only you: Marc Marquez è di un’altra categoria a Brno
04 Agosto 2019 - 18:06
|
GP Repubblica Ceca
Gara da 10 e lode per il Cabroncito, a +63 su Dovizioso, secondo. Spazio sul podio per Miller, in volata su Rins. 6° Rossi, 10° Vinales

[…]Only you and you alone can thrill me like you do…

Quale miglior testo se non quello di “Only you” dei The Platters per introdurre l’ennesimo capolavoro dell’alieno Marc Marquez, sceso nuovamente in terra per dominare in lungo e in largo la gara e ritornarsene, beatamente, nell’olimpo, lassù, 63 scalini più in alto del primo degli umani. Quell’Andrea Dovizioso che tutto ha provato, quasi tutto gli è riuscito. Un gioco al “gatto e topo” troppo illusorio, troppo fumoso. Troppa intelligenza, troppo talento là davanti. Un confronto che, man mano che si va avanti, ci si augura che non rasenti il limite dell’impietoso. Perché or ora Marquez giostra sui 3 secondi di vantaggio; in futuro, in assenza di moto e piloti validi, potrebbe imporre distacchi dell’ordine di un’unità astronomica.

Sulla Terra, come detto, il Dovi fa quel che può, sfruttando il “pompone” in rettilineo, lavorando di olio di gomito in curva. Questo però è poco, se l’obiettivo è l’iride mondiale. Perché gli avversari non restano a guardare, anzi, crescono, maturano e ingombrano sempre più lo specchietto retrovisore: Miller chiude 3°, dopo esser riuscito a rimanere aggrappato al gruppo di testa per tutta la corsa, a solo un secondo e mezzo dallo 04; Rins è subito dietro, Crutchlow anche. L’Austria giunge nel momento propizio.

Chiude 6° Rossi, spento, insicuro, a tratti impacciato, in verità impegnato in una triste e nauseante gestione gomme, perlomeno fregiandosi del titolo di miglior Yamaha, dato che Quartararo è una posizione più indietro, Morbidelli va per campi con Mir e Vinales riscopre un vecchio amore: la partenza a rilento, chiudendo 10°. Indietro Petrucci, solo 8°, davanti a Nakagami. Parte finale da gambero per Pol Espargaro, 11°, coriaceo a resistere per un bel po’ di giri a Rossi e Petrucci. Positivo Bagnaia a punti, 12°

Immagine in evidenza: © motogp.com



Non ci sono commenti