Phénoménal Quartararo: pole e record! Morbidelli, secondo, corona la festa Petronas
04 Maggio 2019 - 15:42
|
GP Spagna
Qualifica stupefacente del ventenne francese che, assieme a Morbidelli, porta in Paradiso il team Petronas. Terzo Marquez, quinto Vinales, solo 13° Rossi




In pochi, davvero pochi, avrebbero scommesso su di una sua pole, soprattutto dopo appena tre gare nella classe regina. Eppure, Fabio Quartararo è riuscito nell’impresa di smentire opinione pubblica, bookmakers e forse perfino se stesso. Una pole, a vent’anni da poco compiuti, in sella ad una moto “satellite”, su un circuito recentemente ostico a Yamaha, è una grande soddisfazione. Il tempo di 1.36:880, inoltre, lo incorona come nuovo detentore del record della pista. Un sabato da incorniciare per il talento di Nizza, e una grande occasione di poter fare una bellissima gara domani. Fabio, inoltre, diventa il più giovane poleman della storia della MotoGP, strappando il record a nientepopodimeno che Marc Marquez. Il team Petronas gioisce due volte, perché Franco Morbidelli agguanta la prima fila forte di una seconda posizione importantissima. Un giro matto quello di Morbido, alla prima prima fila in MotoGP e con la possibilità di ambire alla vittoria. Terzo è Marc Marquez, distante appena 90 millesimi dalla pole e scalzato, per la seconda volta dopo le FP3, dal ruolo di dominatore del weekend.

© motogp.com

In apertura di seconda fila ecco Andrea Dovizioso, bravo a portare la Ducati a solo un decimo dalla vetta, su una pista storicamente nemica della moto di Borgo Panigale. Quinto è Maverick Vinales, reduce dalle Q1 e “faccia buona” della medaglia del sabato delle due Yamaha ufficiali. Sesto Cal Crutchlow, davanti a un Danilo Petrucci meno brillante del venerdì, Takaaki Nakagami, nuovamente tra i migliori, Alex Rins, molto indietro rispetto ad Austin, e Pecco Bagnaia, passato dalla Q1 ed autore di un sorprendente decimo crono. Chiudono i primi 12 Jorge Lorenzo, autore di una scivolata, e Joan Mir. Rammarico per Valentino Rossi, 13° ed autore di un salvataggio alla Dry Sac che, molto probabilmente, gli è costato l’accesso al secondo turno di qualifiche. Ottimo 14° Stefan Bradl, mentre delude Jack Miller, 3° ad Austin e solo 15° in qualifica ad Jerez. Andrea Iannone non è classificato a causa di accertamenti medici, dovuti ad una caduta nel corso delle prove libere.

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP

Immagine in evidenza: © motogp.com

Non ci sono commenti