Pirelli continuerà ad essere il fornitore unico di pneumatici in Formula 1
La casa milanese ha prolungato di quattro anni il contratto che la vedrà come la prima a produrre le nuove gomme da 18 pollici




25 Novembre 2018 - 16:42

E’ stato esteso il contratto che lega Pirelli alla Formula 1 come fornitore unico degli pneumatici nella massima categoria mondiale di automobilismo. La casa milanese è ritornata nel circus nel 2011 e il suo contratto attuale si apprestava a scadere al termine della prossima stagione. Dopo la pubblicazione del bando per la fornitura di gomme nel quadriennio 2020-2023 aperto a metà del 2018, Pirelli si è ricandidata per estendere la propria partnership, entrando in competizione con l’azienda coreana Hankook.

Oggi ad Abu Dhabi è stato annunciato che sarà il costruttore italiano ad equipaggiare le vetture di Formula 1 anche nelle stagioni seguenti alla prossima. Per l’azienda di Milano sarà una grossa sfida dettata dal fatto che a partire dal 2021 verranno abbandonate le storiche gomme da 13 pollici (utilizzate per oltre mezzo secolo) per passare alle più moderne 18 pollici, ormai in uso in diverse categorie come il WEC e la Formula E.

Chase Carey, Presidente della F1: “Pirelli è stata un partner importante e di valore per Formula 1 dal 2011 a oggi. La prosecuzione della nostra partnership consentirà a F1 di sposarsi alla massima tecnologia automobilistica puntando a un futuro sempre migliore.”

Jean Todt, Presidente FIA: “Sono felice di vedere Pirelli coinvolta per un nuovo periodo quale fornitore ufficiale di pneumatici per la Formula 1. Sappiamo quanto difficile sia il compito per fornitore di pneumatici nelle competizioni automobilistiche, e specialmente in questo campionato”.

Marco Tronchetti Provera, Vice Presidente e AD Pirelli: “Il prolungamento della nostra partnership con Formula 1 fino al 2023 è una grande notizia. Il nuovo accordo estenderà la nostra presenza nei Gran Premi a 13 stagioni consecutive nell’era moderna, dopo che Pirelli era presente già nel 1950 quando il Campionato Mondiale vide la luce. La F1 è e rimarrà la massima espressione delle corse. I Gran Premi rappresentano poi la vetrina perfetta per i nostri pneumatici stradali.”

Non ci sono commenti