Pole all’ultimo respiro per Hunter-Reay. Secondo tempo per Dixon, più indietro Rossi
Il pilota dell'Andretti Autosport è il più veloce nelle qualifiche del round conclusivo del campionato. Dixon, leader in classifica piloti, parte secondo: Rossi e Power in terza e quarta fila




GP Sonoma
16 settembre 2018 - 10:42

SONOMA – Scott Dixon compie un ulteriore passo verso la conquista del quinto titolo IndyCar in carriera, ma le luci della ribalta nelle qualifiche di Sonoma vanno a Ryan Hunter-Reay. Con un giro fenomenale a tempo scaduto, il pilota dell’Andretti Autosport ha migliorato il crono fatto segnare precedentemente da Dixon e ha conquistato la prima pole position stagionale. Il portacolori dell’Andretti Autosport ha così spezzato un digiuno che durava da quattro anni e mezzo: era infatti dalla gara di Long Beach del 2014 che non si metteva tutti alle spalle in qualifica.

Nella Fast Six Hunter-Reay è stato perfetto e ha strappato la pole dalle mani di Dixon, che può comunque essere soddisfatto visto che partirà della seconda piazza, mentre i suoi rivali in chiave campionato dovranno prendere il via da posizioni meno agevoli. Newgarden, che deve recuperare 87 punti al pilota del Chip Ganassi Racing, partirà terzo. Più in difficoltà Rossi, il rivale più vicino a Dixon in campionato avendo 29 punti di distacco dal neozelandese. Rossi non ha messo assieme un gran giro nella fase decisiva delle qualifiche, e dovrà partire sesto. Davanti a lui ci saranno anche Andretti, autore di una grande qualifica, e O’Ward. Il vincitore del campionato Indy Lights, al debutto in IndyCar grazie alla chiamata dell’Harding Racing, ha stupito tutti ed è andato come una scheggia, portando la piccola compagine di Mike Harding nelle zone alte della classifica.

 

 

Giornata deludente per il team Penske, che ha portato solo Newgarden in Fast SixPower Pagenaud non sono riusciti a realizzare un tempo sufficientemente buono per superare il secondo taglio, e partiranno rispettivamente in settima e ottava posizione. Undicesimo tempo per Bourdais, meno brillante che in altre occasioni. Ancora una volta in crisi Jones, con la seconda monoposto del team Ganassi. Il compagno di squadra di Dixon partirà quattordicesimo, davanti a Hinchcliffe. Diciannovesima posizione per Herta, che a Sonoma fa il suo esordio in IndyCar con l’Harding Racing. Ultima posizione per King, afflitto da problemi al motore.

 

 

Non ci sono commenti