Raikkonen: “La Ferrari non ha spinto al massimo nei test”
Il pilota finlandese: "Saremmo potuti andare più veloci se avessimo voluto. C'è ancora qualcosa da migliorare"




13 marzo 2018 - 20:25

I test invernali vanno sempre presi con le pinze, e non sempre chi spicca in classifica riesce poi a essere concreto nella gara inaugurale del campionato. La Ferrari lo sa bene, e infatti non si è gasata per i riscontri cronometrici ottenuti nelle prove invernali di Barcellona. E anche i rivali e gli addetti ai lavori ne sono consapevoli, tanto che indicano la Mercedes come favorita per la vittoria nel GP d’Australia, nonostante non abbia mai svolto a Barcellona una vera simulazione di qualifica.

Vettel, che ha sbriciolato il record della pista realizzando un 1:17.182, non ha impressionato Hamilton, e anche il tempo di 1:17.221 di Raikkonen non ha intimorito gli avversari. La velocità nei test è relativa, ma Raikkonen ha assicurato che la Ferrari non ha espresso tutto il suo potenziale in pista, e si è tenuta in tasca qualcosa.

 

 

“Sono sicuro che saremmo potuti andare più veloci, se avessimo voluto – ha dichiarato il campione del mondo 2007 – La Ferrari non ha spinto al massimo nei test. Questo però non significa nulla. Finora possiamo solo fare delle supposizioni su come siamo messi e dove siamo paragonati ai nostri avversari, esattamente come prima dei test. Ci sono sempre delle piccole cose da migliorare, e dobbiamo progredire se vogliamo essere più veloci. Nella simulazione gara abbiamo imparato molto. Il pacchetto è molto valido”.

Non ci sono commenti