Red Bull certa: “La Honda ha fatto tanti progressi in inverno”
La scuderia anglo-austriaca scommette sulla bontà del lavoro svolto dal loro nuovo fornitore di motori




06 Febbraio 2019 - 21:14

La Red Bull ha deciso di fare la mossa più azzardata della sua storia in Formula 1 in vista del mondiale 2019, preferendo dismettere le power unit Renault per passare a quelle della Honda. La scuderia di Mateschitz è infatti convinta che il costruttore giapponese abbia un prodotto di buon livello, e superiore rispetto a quello realizzato del loro precedente fornitore, a dispetto dei riscontri della pista. E Chris Horner, team principal della Red Bull, ha nuovamente ribadito alla stampa l’apprezzamento della sua squadra nei confronti della Honda.

“Hanno avuto un inverno molto importante – ha detto Horner, citato da F1 Today.net – Red Bull Technology ha lavorato a stretto contatto con la Honda negli ultimi dodici mesi, e ha fornito il cambio e il retrotreno alla Toro Rosso. Pertanto noi abbiamo potuto osservare con attenzione i loro miglioramenti al riparo dalle telecamere. Stanno facendo tanti progressi. La stabilità delle regole sui motori darà loro una mano. Hanno scelto di focalizzarsi su un tipo di concept della power unit, e per la prima volta da quando sono tornati in Formula 1 non l’hanno stravolto e proseguono sulla stessa strada, senza ripartire da un foglio bianco. Poi tutto dipenderà da ciò che faranno gli altri, ma potendo fare dei paragoni col loro lavoro in passato, stanno facendo dei buoni miglioramenti”.

Immagine in evidenza: ©Red Bull Racing/Official Facebook

Non ci sono commenti