Rossi: “Podio importante, ma le difficoltà non sono finite”
Il nove volte iridato riporta la Yamaha ufficiale sul podio nonostante le tante difficoltà della M1




GP Francia
21 Mag 2018 - 11:25

Il Gran Premio di Francia si chiude con la grande, ennesima, impresa di Valentino Rossi che, dopo un sabato di qualifica difficile, cambia pelle e diventa uno dei protagonisti della lotta nelle prime posizioni. Il Dottore è stato autore di una gara tutta in rimonta dopo la partenza dalla terza fila e, grazie alle tante cadute che hanno caratterizzato la quinta prova del campionato a Le Mans, ha conquistato un podio insperato alla vigilia.

“Il podio è sempre importante, ma questo lo è ancor di più – è il primo commento a caldo di Valentino – Dopo delle buone libere, in qualifica sono stato lento ed ero pessimista in ottica gara. Tra il pomeriggio del sabato e la domenica mattina abbiamo lavorato tanto per migliorare l’accelerazione e il grip, quindi alla fine ho cambiato un po’ idea credendo di poter fare una bella gara. Partire dalla terza fila non è il massimo, ma ho cercato di non trovare imprevisti e restare con i migliori. Ho fatto il mio ritmo e in due passaggi sono stato anche vicino a Petrucci. Danilo è stato il mio target per tutta la gara per arrivare sul podio”.

Rossi non nasconde quindi le difficoltà patire dalla M1 ufficiale, ma dopo il buon risultato del “Bugatti” guarda con un po’ più di ottimismo al prossimo Gran Premio di casa: “Il Mugello è una pista storicamente buona per noi, speriamo che sia un buon fine settimana anche per i tifosi”.

Non ci sono commenti