Spagna, FP2 senza storia: Bottas su Hamilton, poi le Ferrari
10 Maggio 2019 - 16:54
|
GP Spagna
Dominio Mercedes nella seconda sessione di prove libere del GP di Spagna




Si chiude con le due Mercedes davanti a tutti questo venerdì in terra catalana. Il leader del mondiale Valtteri Bottas chiude in testa per soli 49 millesimi sul compagno di squadra Lewis Hamilton, mentre la Ferrari sembra essere indietro: Leclerc e Vettel sono vicinissimi tra loro, ma staccati di ben 3 decimi dalle Frecce d’Argento nella simulazione di qualifica. Quinto tempo per la Red Bull di Max Verstappen, seguita da un ottimo Romain Grosjean su Haas e da Pierre Gasly, a poco meno di 1″ dalla Mercedes #77.

Una seconda sessione di prove libere molto lineare, con le classiche prove di setup nella prima mezz’ora e poi tutti su gomme soft per provare il tempo in vista della qualifica. Evidente da subito la differenza tra le Rosse e la scuderia di Stoccarda: nel terzo settore, dove conta molto la trazione, la Ferrari perde costantemente dai due decimi al mezzo secondo, mentre guadagna nel primo settore ed è allo stesso livello dei diretti rivali nella parte centrale della pista. Una differenza nel T3 che è figlia, oltre ad un bilanciamento complessivo che sembra migliore per Mercedes, di un approccio diverso al giro veloce: pare infatti che Ferrari riesca ad entrare prima nella finestra di utilizzo migliore per le gomme, ma questo si riflette in una perdita di grip meccanico proprio nell’ultimo settore, mentre le Frecce d’Argento puntano tutto sulle ultime curve riuscendo ad ottenere un vantaggio enorme in trazione.

Più che mai sarà importante adattare al meglio la vettura per estrarre la miglior prestazione possibile e partire davanti, data la scarsa possibilità di effettuare sorpassi su questo tracciato (in teoria). Attenzione alla possibilità di passare il taglio del Q2 con gomme medie: la simulazione passo gara (che verrà approfondita tra poco nell’ormai consueta rubrica FP Analysis) ha evidenziato un degrado molto rapido sulle soft, mentre proprio le gialle e le dure sembrano essere più costanti e potrebbero essere la scelta giusta per una gara ad una sola sosta. Anche il passo gara sembra nettamente a favore della Mercedes, tuttavia alcuni tempi di Vettel e Leclerc con gomma usata lasciano ben sperare per la gara.

A centro gruppo la situazione è di totale equilibrio ad eccezione di una Haas che sembra in ottima forma, ed ovviamente di una Williams in crisi nera. Ottimo il passo di Toro Rosso e McLaren, che potranno dire la loro in gara. Male Renault, che continua a deludere le aspettative.

Ecco la classifica completa della sessione:

F1 / Official Twitter

Immagine in evidenza: © Mercedes - AMG F1 / Official Twitter



Non ci sono commenti