Svelato il circuito dell’ePrix di Seoul del 2020
02 Luglio 2019 - 22:53
|
Il circuito entrerà nel calendario della Season 6, sarà lungo 2,8 km e composto da 19 curve




In attesa del gran finale della Season 5, la Formula E guarda già al futuro e alla nascita della Season 6 che scatterà a Novembre con l’appuntamento di apertura ad Ad-Diriyah. Una delle novità presenti in calendario sarà l’ePrix di Seoul, che nel 2020 ospiterà per la prima volta la Formula E il prossimo 3 Maggio.

Oggi nella capitale sudcoreana è stato presentato il circuito nel quale le 24 monoposto sfrecceranno: l’evento si svolgerà nella zona del Parco Olimpico della città. Il circuito cittadino ospiterà alcuni dei luoghi più noti di Seoul, con sette curve ospitate all’interno del complesso sportivo Jamsil e dell’ex stadio olimpico (in attesa di omologazione FIA).

Il circuito, lungo 2,8 km e composto da 19 curve, presenta dei punti molto veloci presenti soprattutto nella parte finale del tracciato con lunghi rettilinei dalla curva 16 alla curva 17 (entrambe a 90°), e quello di partenza dalla curva 17 al tornantino della curva 18, punto ideale per tentare alcuni sorpassi. Da lì si arriva alla curva 19, anche essa a 90°, che porta successivamente sul traguardo. La prima parte della pista è più tecnica con diverse curve lente che non permettono margine d’errore; molto suggestiva da vedere sarà la zona che gira dentro lo Jamsil Sports Complex, una serie di curve lente ma dall’incredibile colpo d’occhio simile a quanto si vede a Città del Messico passando dentro lo stadio del baseball.

© fiaformulae.com

“Sono così entusiasta di venire per la prima volta in Corea e nelle strade di Seoul con il campionato ABB FIA Formula E la prossima stagione”, ha detto il fondatore della serie Alejandro Agag. “Seoul è una città così vivace e versatile con un patrimonio sportivo ed esperienza nell’ospitare eventi internazionali. La Formula E mostrerà velocità e prestazioni nell’ex sede olimpica, utilizzando una pista unica con una sezione spettacolare dello stadio”.

Alle parole di Agag si sono aggiunte quelle di Hee-Beom Lee, Presidente del Racing Event Management dell’ePrix di Seoul 2020: “Oltre a puntare l’evento di Formula E in Corea introducendo una tecnologia automobilistica eco-compatibile attraverso una competizione futuristica, l’evento di quest’anno contribuirà allo sviluppo dell’industria automobilistica nazionale riducendo al minimo i danni ambientali come l’inquinamento atmosferico e posizionando il campionato come l’evento di prossima generazione”.

Immagine in evidenza: © FIA Formula E / Official Twitter Page



Non ci sono commenti