Nuovo taglio all’aerodinamica in DTM per la stagione 2018
02 Marzo 2018 - 12:27
|
Le vetture saranno semplificate a livello di downforce e scompariranno molte appendici aerodinamiche.

Dopo le riduzioni all’aerodinamica operate nella passata stagione, anche il 2018 sarà un anno di cambiamenti e di tagli al downforce in DTM. Infatti, i vertici del campionato turismo tedesco, in accordo con Audi, BMW e Mercedes, hanno deciso di operare un’ulteriore semplificazione alle vetture che scenderanno in pista, eliminando molte appendici aerodinamiche sull’anteriore e sul posteriore. Inoltre, sarà ritoccata anche la zona intorno agli scarichi laterali, togliendo le paratie che servivano a canalizzare l’aria verso il posteriore. Tutto questo dovrebbe ridurre il downforce generale delle auto di circa un terzo.

Confronto aerodinamico tra un M4 del 2017 e del 2018

Altre piccole ma importanti novità regolamentari riguardano il comparto motore e l’uso delle pit board. Infatti, il peso minimo dell’unità motore è stata ridotta di 10 kg, arrivando all’attuale misura di 1115 kg, mentre i team, d’ora in poi, dovranno usare le pit board solo per comunicare una sosta o un’emergenza al pilota in pista. Ciò è stato deciso per cercare di placare le controversie dettate dagli ordini di scuderia.



Non ci sono commenti