Tanak e Neuville protagonisti nelle prime speciali del Monte Carlo, ma che confusione con le gomme!
25 Gennaio 2019 - 9:31
|
Le condizioni di asciutto e misto ghiaccio hanno portato i piloti a compiere diversi errori




Come da tradizione, il Rally di Monte Carlo ha regalato agli appassionati un inizio ricco di colpi di scena, con le condizioni che hanno modificato gli equilibri visti nel corso delle due speciali di ieri.

Tra il freddo e il ghiaccio, però, Ott Tanak è riuscito a issarsi al comando della classifica, sfruttando al massimo la scelta delle gomme per quello che riguarda la prima PS (la Bréole – Selonnet” di 20,76 chilometri.ndr). Il misto di neve e ghiaccio presente sul fondo, infatti, ha premiato i piloti scesi sul lungo le speciali con gomme chiodate, tra cui proprio l’estone di Casa Toyota, Sebastien Loeb e Sebastien Ogier. Questi hanno tenuto il passo nel corso dei primi chilometri, attaccando e aprendo un bel gap nei confronti di Thierry Neuville, entrato in PS con gomme supersoft.

Nella seconda prova di serata, però, la situazione si è completamente capovolta, visto che nella Avançon – Notre Dame du Laus i piloti hanno trovato condizioni di completo asciutto, aspetto che ha premiato le vetture dotate di gomme supersoft. Ecco quindi che Thierry Neuville è riuscito a ricucire quasi completamente il gap dai primi, riportandosi a circa 14 secondi dalla vetta (ne accusata più di 25 dopo la prima speciale.ndr).

Al termine della prima giornata troviamo quindi in testa Ott Tanak, seguito da Sebastien Ogier, Thierry Neuville ed Esapekka Lappi. Da notare che dal terzo al resto del gruppo c’è circa un divario di trenta secondi, provocato grazie alla scelta di pneumatici errata da parte dell’intero gruppo. Quinta posizione per Jari-Matti Latvala, seguito da Elfyn Evans, Kris Meeke (protagonista di una foratura nella PS2.ndr) e Sebastien Loeb.

Da notare che il francese montava delle chiodate e stazionava in terza posizione nella prima speciale. L’asciutto presente nel secondo percorso ha però rovinato tutto, costringendolo a perdere circa 40 secondi dalla vetta. Chiudono la top ten Andreas Mikkelsen ed Hayden Paddon. Fuori dai giochi Teemu Suninen. Appuntamento ad oggi per il resto delle speciali di questo Rally di Monte Carlo (la prima è attualmente in esecuzione.ndr).

WRC, Rally Monte Carlo – Classifica dopo PS2

1 Tanak/Jarveoja Toyota Yaris WRC 26’33”0
2 Ogier/Ingrassia Citroen C3 WRC +9″1
3 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +14″3
4 Lappi/Ferm Citroen C3 WRC +45″2
5 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC +46″4
6 Evans/Martin Ford Fiesta WRC +48″2
7 Meeke/Marshall Toyota Yaris WRC +53″8
8 Loeb/Elena Hyundai i20 Coupé WRC +55″2
9 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC +59″6
10 Tidemand/Floene Ford Fiesta WRC +1’41″1

Immagine in evidenza: ©TOYOTA GAZOO Racing WRC Facebook Page



Non ci sono commenti