Tarquini vince Gara 1 a Zhejiang con la debuttante Hyundai!
Strepitosa rimonta dell'esperto pilota italiano, che trionfa dopo essere partito dalla 14° posizione




GP Cina 2017
08 ottobre 2017 - 11:08

Gabriele Tarquini centra un incredibile successo in Gara 1 a Zhejiang, regalando così la gioia della vittoria alla Hyundai e al Team BRC nel giorno del debutto nel TCR International Series. Il “Cinghiale” torna così sul gradino più alto del podio in una gara internazionale, grazie a una rimonta indiavolata con la sua i30 N priva di BoP (per via dell’omologazione temporanea, che non permette di conquistare punti validi per le tre classifiche, ndr).

Tarquini ha preso il via della gara dalla 14° posizione, nonostante il secondo miglior tempo in Q1, e nell’arco di 10 giri ha superato tutti i suoi rivali a suon di staccate ritardate e di giri veloci, involandosi da solo verso la bandiera a scacchi negli ultimi nove giri della corsa.

Seconda posizione per Jean Karl Vernay, che rafforza così la sua leadership nella classifica piloti in attesa della seconda gara del weekend. Il pilota belga della Leopard Racing è stato autore di un sorpasso al limite del regolamento sul Pepe Oriola (Lukoil Craft-Bamboo Racing), che in precedenza aveva bruciato lui e il suo compagno di squadra Rob Huff alla partenza prima di piombare in quinta posizione prima del traguardo.

Completa il podio lo stesso “Huffy”, che ha preceduto l’altra Volkswagen Golf GTI targata WestCoast Racing di Gianni Morbidelli. Ottima la gara di Frederic Vervisch, capace di portare un’Audi in crisi nera durante le qualifiche fino al sesto posto finale, davanti alla Honda Civic M1RA di Roberto Colciago e all’Alfa Romeo Giulietta targata Ge-Force di Davit Kajaia.

Chiudono la Top 10 James Nash (Lukoil Craft-Bamboo Racing) e Aurelien Panis (Boutsen Ginion Racing), mentre gli altri due contendenti al titolo, Attila Tassi (M1RA) e Stefano Comini (Comtoyou Racing), non sono andati oltre l’11° e la 13° posizione finale.

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: