Test Valencia | Day 1: Sims porta al comando la BMW al debutto
16 Ottobre 2018 - 23:00
|

È cominciata ufficialmente a Valencia la nuova stagione 2018/19 della Formula E. Sul circuito Ricardo Tormo, le undici scuderie del Mondiale “full electric” hanno completato la prima giornata di test collettivi con le nuove Gen2, le monoposto che saranno protagoniste da Riad a New York.

Ufficializzate le line-up dei test pre-stagionali di Formula E: c’è anche Fuoco

Comincia subito forte la BMW, che con il rookie Alexander Sims stampa il miglior tempo in 1’17″553. Il pilota britannico, che debutterà in Formula E proprio a Riad, è stato il più veloce in pista per tutta la giornata, migliorando di pochi millesimi al pomeriggio il tempo fatto registrare in mattinata.

Alle spalle del numero 27 c’è la prima Techeetah (quest’anno spinta da powertrain DS) di Andre Lotterer, staccato di un decimo e davanti all’altra BMW Andretti di Antonio Felix da Costa. Il portoghese, veterano della serie, ha preceduto le due Audi ufficiali di Lucas Di Grassi e Daniel Abt, rispettivamente in quarta e quinta posizione.

Sesto tempo per Jerome D’Ambrosio, che quest’anno ha lasciato la Dragon Racing per accasarsi in Mahindra. Settimo posto per il campione del mondo in carica, Jean-Eric Vergne (DS Techeetah), mentre Sebastien Buemi (Nissan e.dams), Pechito Lopez (Dragon Racing) e Felipe Massa (Venturi) hanno completato la Top 10, con il brasiliano che ha ottenuto un tempo leggermente migliore del suo compagno di squadra, Edoardo Mortara.

Un solo incidente in tutta la giornata, quello della HWA di Gary Paffett, che è andato a sbattere contro le protezioni della chicane provvisoria collocata sul rettilineo principale, causando l’esposizione della bandiera rossa.

Sfortunato anche Antonio Fuoco, che avrebbe dovuto girare al pomeriggio con la monoposto della Dragon Racing ma che non è riuscito a far segnare alcun tempo cronometrato. Stessa sorte per Alexander Albon, anche se la situazione del pilota anglo-thailandese è alquanto anomala. Nel pomeriggio, infatti, la sua monoposto è stata usata dal suo compagno di squadra, Sebastien Buemi: Nissan non lo ha fatto girare per via della trattativa con la Toro Rosso per un eventuale passaggio in Formula 1? Al momento si tratta solo di ipotesi, nelle prossime ore si scoprirà qualcosa in più.

La Toro Rosso pensa ad Albon come compagno di Kvyat

TEMPI POMERIGGIO

TEMPI MATTINA

 



Non ci sono commenti