Thierry Neuville guida il Rally d’Argentina, seguono Ogier e Tanak
27 Aprile 2019 - 1:25
|
Il belga sulla Hyundai si piazza davanti dopo le prime 7 complicate speciali sullo sterrato di Corboda. A poco più di 10 secondi i suoi due avversari per il titolo iridato.




Thierry Neuville riprende da dove aveva lasciato in Corsica: il belga infatti è in testa al termine del venerdì di speciali del Rally di Argentina, quinta prova del mondiale WRC.

Sullo sterrato argentino di Corboda condizionato dal maltempo, soprattutto nella prima parte della giornata (che ha portato alla cancellazione della terza prova speciale), l’alfiere della Hyundai si è dimostrato il più regolare ed il meno incline a sbagliare, e vincendo l’ultima speciale odierna si è issato al comando a fine giornata.

Tuttavia gran parte della scena l’aveva presa Kris Meeke, che con la sua Toyota è stato davanti fino alla sesta prova speciale. Una crisi sulla settima però lo ha fatto arretrare fio alla quarta posizione provvisoria.

La lotta per il mondiale resta serrata, perché sia Sebastien Ogier che Ott Tanak sono molto vicini. Il 6 volte iridato non brilla, non vince alcuna prova parziale, ma rimane lì con Neuville chiudendo secondo a 11.9 secondi di distanza. Per quanto riguarda l’estone una prova convincente, con l’unica pecca sull’ultima speciale – la Santa Rosa-San Agustin di 23,44 km – dove, in testa alla classifica provvisoria, ha perso a causa di un testacoda quasi 25 secondi da Neuville.

Alle spalle di Meeke, quarto a 28 secondi, c’è un ritrovato Andreas Mikkelsen, vincitore anche della quinta prova parziale. Elfyn Evans, con la sua Ford Fiesta, è sesto, settimo Dani Sordo, mentre Jari-Matti Latvala è ottavo, autore anche lui di un testacoda nell’ultima parte dell’ottava prova. Ricordando che in questa tappa argentina manca Sebastien Loeb, chiudono la Top10 Teemu Suninen e Mads Ostberg. Dopo 116 km la classifica è questa:

  1. Thierry Neuville (Hyundai i20 Coupe WRC), in 1h11’13″9
  2. Sebastien Ogier (Citroën C3 WRC), +11″9
  3. Ott Tanak (Toyota Yaris WRC), +13″4
  4. Kris Meeke (Toyota Yaris WRC), +28″1
  5. Andreas Mikkelsen (Hyundai i20 Coupe WRC), +29″4
  6. Elfyn Evans (Ford Fiesta WRC), +38″2
  7. Dani Sordo (Hyundai i20 Coupe WRC), +41″1
  8. Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris WRC), +1’13″6
  9. Teemu Suninen (Ford Fiesta WRC), +1’59″2
  10. Mads Ostberg (Citroën C3 R5), +6’11″1

Appuntamento a domani, dove sono in programma altre 7 prove speciali per un totale di 146,52 km.

Immagine in evidenza: © Jaanus Ree/Red Bull Content Pool



Non ci sono commenti