Rossi: “Buon quarto posto, la partenza ha aiutato”. Vinales: “Ho sbagliato il set up”
11 Agosto 2019 - 18:54
|
GP Austria
Le dichiarazioni dei piloti Yamaha al termine della gara austriaca, che ha evidenziato notevoli progressi rispetto alle ultime gare qui




Gara positiva per la Yamaha in Austria. La casa dei tre diapason ha ottenuto il podio – il terzo stagionale – col Team Petronas di Fabio Quartararo ed i piloti ufficiali arrivati alle sue spalle, con Rossi davanti a Vinales.

Dopo un weekend in continua crescita, Valentino Rossi è giunto quarto al traguardo, confermando le buone sensazioni del sabato nonostante la decima posizione in qualifica: “Il quarto posto è un buon risultato dopo un fine settimana abbastanza buono. Sulla carta avremmo dovuto soffrire di più a Spielberg, ma già venerdì mattina eravamo più competitivi rispetto al passato. La gara è stata buona perché all’inizio sono riuscito a recuperare alcune posizioni, arrivando dalla decima posizione in griglia. Sfortunatamente, quelli davanti a me erano un po’ più veloci. Comunque, il quarto posto è buono. Anche Maverick e Rins stavano riprendendo slancio, ma sono stato in grado di stare davanti a loro, quindi è stata una buona gara”.

Maverick Vinales non è soddisfatto a pieno del suo quinto posto, avendo riscontrato in gara alcune difficoltà di set up: “Ho fatto una buona partenza, ma alla curva 3 ho avuto uno scarto con Jack Miller e siamo andati un po’ larghi, aprendo la porta a molti piloti. Abbiamo usato un set-up completamente diverso rispetto ad altre gare, cercando di ridurre il wheelspin, ma ha funzionato diversamente rispetto alle nostre previsioni perché la pista era cambiata molto da ieri. Non penso che sia stato il miglior set-up, ma l’abbiamo scelto pensando che potremmo forse risolvere alcuni problemi. Il consumo della gomma è stato molto elevato, così ho distrutto la gomma molto rapidamente. Ad ogni modo, sono soddisfatto della quinta posizione, perché siamo migliorati molto rispetto allo scorso anno e continueremo a lavorare e cercare di trovare un modo per andare più veloci. Questo fine settimana è stato solo una prova. A Silverstone non voglio prestare troppa attenzione a quello che è successo a Brno e in Austria. È un tracciato che mi piace molto, e ci proverò al 100%”.

Immagine in evidenza: © motogp.com



Non ci sono commenti