Verstappen: “Ricciardo non mi mancherà, ma penso che a lui mancherà la Red Bull”
06 Gennaio 2019 - 10:03
|
Il pilota olandese ha apprezzato molto il suo vecchio compagno di squadra, ma crede che sarà il pilota australiano a sentire la nostalgia del suo ex team




La Red Bull vivrà un mondiale 2019 all’insegna delle novità. La scuderia con sede a Milton Keynes vuole tornare a competere per i titoli piloti e costruttori, e per farlo ha deciso di passare alle power unit Honda, sul cui rendimento sussistono tutt’oggi molti punti interrogativi.

Nella prossima stagione il team anglo-austriaco avrà inoltre un nuovo pilota fra le sue fila, con Pierre Gasly che avrà il compito di sostituire Daniel Ricciardo, che ha deciso di accettare una nuova sfida e passare alla Renault.

L’addio di Ricciardo ha un po’ stupito Max Verstappen, perché il pilota australiano andrà a correre per una squadra che sulla carta non ha chance di competere per traguardi ambiziosi. Il giovane pilota olandese pensa infatti che nel lungo periodo Ricciardo sentirà la nostalgia della Red Bull proprio per questa ragione.

“Personalmente Ricciardo non mi mancherà – ha dichiarato Verstappen all’Algemeen DagbladMa devo dire che è stato un compagno di squadra divertente e gentile. Non è una cosa comune, e può darsi che non mi capiti in futuro di trovarmi così bene col mio compagno di box. Ma mi mancherà? Credo piuttosto che sarà lui a sentire la mancanza di quello che ha lasciato. Ora c’è la Honda, che ha progetti e forze molto diverse rispetto a quelle che eravamo abituati a vedere prima, quando c’era la Renault”.

Immagine in evidenza: ©Red Bull/Official Facebook - Getty Images



Non ci sono commenti